Contenuto sponsorizzato

Basket Eurocup, rimonta di carattere e prima vittoria europea per l'Aquila. Sconfitto lo Slask Wroclaw ai supplementari. PAGELLE

Un'altra vittoria in inseguimento per la Dolomiti Energia Trentino, che ha la meglio sui polacchi solo ai supplementari. Ottima prova per Flaccadori (15 punti negli ultimi 15 minuti) e Williams, autore di una doppia doppia da 17 punti e 10 rimbalzi

Foto Aquila Basket
Di Mattia Sartori - 17 novembre 2021 - 22:18

TRENTO. Due squadre a caccia della prima vittoria in Europa: questa sera Trento scende in campo contro i polacchi dello Slask Wroclaw. Entrambe le formazioni finora hanno collezionato solo sconfitte, ma per una delle due la situazione cambia stasera. Il grande assente del match è ancora il bianconero Jordan Caroline, fuori dai giochi da ormai una settimana per il colpo rimediato a Parigi. La sua mancanza potrebbe sentirsi, specialmente nel gioco sotto le plance, dove i polacchi schierano Cyril Langevine, miglior rimbalzista di Eurocup dopo i primi quattro turni.

 

I primi minuti sembrano favorire la Dolomiti Energia, che non ha grossi problemi a trovare soluzioni in attacco e in difesa limita con successo gli ospiti. I polacchi iniziano però a riorganizzarsi e cominciano a trovare il fondo della retina, guidati da Kanter, spesso fastidioso sotto canestro. Alla fine del primo quarto per lo Slask arriva anche il vantaggio, raggiunto dopo un parziale di 15-2, che l’Aquila non riesce a chiudere in alcun modo (16-23).

 

Nel secondo quarto Trento torna a segnare, mentre i polacchi subiscono una battuta d’arresto. È Bradford a riportare i bianconeri in parità con una schiacciata in transizione condita da un fallo e tiro libero supplementare. I ragazzi di coach Molin però non riescono a riconquistare subito il vantaggio: a quello ci pensa Conti dopo qualche minuto c

on un perfetto tre su tre ai liberi. Purtroppo l’Aquila non riesce a creare un divario importante con gli ospiti, che rimangono attaccati e sul finale si riprendono il comando dalla linea della misericordia (34-38).

 

All’uscita dagli spogliatoi l’Aquila ricomincia a inseguire, non senza difficoltà. I polacchi riescono a mantenere il comando, ma non a prendere il largo lasciandosi indietro i trentini, che invece rimangono aggrappati alla speranza di ottenere la prima vittoria in Europa dell’anno. I bianconeri però non riescono a chiudere il divario entro la fine del terzo quarto, bersagliati dai tiri di Justice, apparentemente incapace di sbagliare. La terza frazione di gioco si chiude quindi con gli ospiti ancora avanti di 6 lunghezze (51-57).  

 

Nell’ultimo quarto i biancoverdi cercano di sferrare il colpo fatale ai trentini. Questi ultimi però vengono tenuti a galla da un incredibile Flaccadori, che in 5 minuti ne mette 11 contro gli 8 segnati da tutta la squadra avversaria nello stesso periodo di tempo. A poco più di 2 minuti dalla fine Trento riesce a chiudere il divario e con soli 38 secondi sul cronometro Flaccadori segna anche il vantaggio. Lo Slask Wroclaw risponde con 2 punti di Trice e riaggancia i trentini, che non riescono a chiuderla nell’azione successiva e rimandano tutto ai supplementari (69-69).  

 

Si riparte coi supplementari e l’Aquila prende subito le distanze: Williams da sotto e Bradford dalla distanza firmano il +5 per i padroni di casa. In un paio di occasioni i polacchi provano a riavvicinarsi, ma Trento continua a ricacciarli indietro e alla fine strappa la sua prima vittoria europea per 81-77.

 

BRADFORD 7 - Si accende all’ultimo momento possibile, come contro Brindisi, ma anche questa volta quando lo fa non delude. Le sue due triple nel supplementare sono una parte fondamentale della vittoria trentina.

 

WILLIAMS 8 – Ancora una volta senza l’assistenza di Caroline si batte praticamente da solo contro i lunghi polacchi e ne esce decisamente bene: per lui una doppia doppia con 17 punti e 10 rimbalzi.

 

REYNOLDS 6,5 – Non brillante, ma neanche da buttare: un paio di sue triple sono sempre utili.

 

CONTI 7 – Ottima prova del giovane trentino, che non solo si attacca come un francobollo agli avversari, ma dimostra anche una precisione micidiale ai liberi.

 

FORRAY 5,5 – Non una gran serata per il capitano che mette solo un canestro e perde due palloni nei suoi 16 minuti in campo. Evidentemente gli acciacchi si fanno ancora sentire.

 

FLACCADORI – Nell’ultimo quarto sale in cattedra e predica basket a tutti quanti. Il numero 12 è uno dei protagonisti della rimonta di carattere che ha regalato la vittoria alla Dolomiti Energia. Condisce i suoi 22 punti con 6 rimbalzi e 4 assist.

 

SAUNDERS 7 – Segna 10 punti anche se al tiro questa sera non è proprio precisissimo. Compensa con un’ottima prestazione a rimbalzo, dove ne prende 8.

 

MEZZANOTTE 6 – Un po’ impreciso al tiro dalla lunga, che dovrebbe essere la sua specialità. Tuttavia sotto canestro ha voglia di fare e riesce anche a imporsi in un paio di occasioni.

 

LADURNER 5 – In 5 minuti di gioco riesce solo a sbagliare un tiro e commettere un fallo. Non il migliore dei periodi per il lungo trentino.

 

RUDOVIC – N.E.

 

MOLIN 7 – Prima vittoria in Eurocup e seconda rimonta compiuta in una settimana. Ottima la gestione di coach Molin dell’ultima frazione di gioco e dei supplementari, anche se nei primi quarti della partita ci sono stati un paio di blackout che, se evitati, ci avrebbero potuto consegnare la vittoria prima.

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTO – SLASK WROCLAW  81-77

(16-23; 18-15; 17-19; 18-12; 12-8)

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTO. Bradford 11, Williams 17, Reynolds 12, Conti 4, Forray 2, Flaccadori 22, Saunders 10, Mezzanotte 3, Ladurner, Rudovic. Allenatore: Emanuele Molin.

SLASK WROCLAW. Trice 2, Kolenda 7, Karolak 15, Kanter 17, Justice 10, Dziewa 8, Langevine 2, Gabinski, Meiers 11, Ramljak 5. Allenatore: Andrej Urlep.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 dicembre - 19:58
Trovati 73 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 79 guarigioni. Sono 73 i pazienti in ospedale. Sono 892.851 le dosi di [...]
Società
06 dicembre - 19:02
La città di Belluno dedica una piazza in memoria di Angelina Zampieri, vittima di femminicidio nel 1913. La ragazza, che si era trasferita a Povo [...]
Cronaca
06 dicembre - 20:45
Nell'aggiornamento delle autorità sanitarie risultano effettuate 36.514 vaccinazioni con prenotazione, oltre a 7.531 somministrazioni a [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato