Contenuto sponsorizzato

Calcio Promozione/ La Bassa Anaunia stoppa la corsa del Rovereto: i nonesi piegano la capolista: ''Partita perfetta, la strada è quella giusta ma che nessuno si monti la testa''

Prestazione quasi perfetta quella fornita dai giallorossi, che si dimostrano compagine assolutamente solida e con grandi individualità in avanti dove "Red" Formolo inventa, Zanotti e Dalfovo segnano e il giovane Dalpiaz spariglia le carte. L'obiettivo primario della squadra nonesa è la salvezza ma, sino a questo momento, il sodalizio di Denno rappresenta la grande sorpresa del torneo

Foto Cristian Eccher di Us Bassa Anaunia
Di Da.Lo. - 04 ottobre 2021 - 20:14

TRENTO. La corsa del Rovereto s'inceppa al Valmaor di Denno: le zebrette, sino a domenica imbattute, cedono alla Bassa Anaunia, che conferma di essere squadra solidissima, visti i 6 risultati utili in campionato e 2 le vittorie in Coppa Italia con conseguente passaggio del turno.

 

Il 3 a 1 finale è il risultato che rispecchia fedelmente l'andamento del match: dopo il vantaggio giallorosso firmato da Zanotti, il Rovereto pareggia su calcio di rigore trasformato da Festi, ma i nonesi alzano ulteriormente i giri del motore e trovano altri due gol, ancora con bomber Zanotti e poi con il giovane Matteo Dalpiaz, classe 2003, che mette il punto esclamativo sulla prestazione e sul successo della squadra di Flavio Brugnara, tornato a Denno dopo la breve parentesi al Lavis, che ha guidato nel "mini torneo" d'Eccellenza andato in scena da aprile a giugno 2021.

 

"La squadra ha disputato un'ottima partita - esordisce Brugnara -: avevamo preparato la sfida al Rovereto con tanta attenzione ai particolari e i ragazzi sono stati strepitosi nell'interpretazione. Siamo andati avanti e, una volta subìto il pareggio, avevo il timore che potessimo abbassare il baricentro e i ritmi e, dunque, esporci alla qualità del Rovereto, che è indiscutibile. E, invece, siamo stati super nel tenere botta e nel voler vincere la gara. Mi auguro che questo successo regali ulteriore convinzione nei propri mezzi a tutti i miei giocatori, che spesso si dimenticano di avere ottime qualità. Con maggior consapevolezza, ne sono certo, questo gruppo potrà togliersi grandi soddisfazioni".

 

La classifica sorride ai nonesi, che sono la grande rivelazione d'inizio torneo, ma mister Brugnara fa il "pompiere" e spegne sul nascere ogni "bollente" spirito.

 

"Le partite importanti per noi sono altre - prosegue nella sua disamina - e non ritengo che quello contro il Rovereto sia stato uno scontro diretto in chiave alta classifica. Io sono abituato a volare basso e così devono fare anche i ragazzi, perché prima di tutto bisogna raggiungere la quota salvezza e poi, eventualmente, potremo pensare a regalarci qualche domenica "bestiale". Di sicuro sino ad ora abbiamo dimostrato grande solidità, come testimoniano gli 8 risultati utili conseguiti in 8 partite ufficiali, ma sappiamo bene che non bisogna abbassare la guardia. Sono altresì molto contento che alcuni dei nostri giovani stiano trovando spazio e fornendo prestazioni convincenti. Penso a Matteo Dalpiaz, in gol anche domenica, ma pure al classe 2005 Thomas Pezzi, che in Coppa Italia contro il Tnt Monte Peller ha giocato tutti i 90'. Avanti così, senza dimenticare che il nostro primo traguardo è la salvezza".

 

Quella di domenica è stata una giornata particolare per la comunità di Denno, sconvolta dalla scomparsa della giovane Silvia Berlanda. La Bassa Anaunia, grazie anche alla disponibilità del Rovereto, della Figc e dell'Aia, ha chiesto ed ottenuto di poter ancipare la sfida alle ore 14 per permettere ai propri tesserati di partecipare al funerale della 22enne originaria del paese.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
20 ottobre - 09:31
Secondo Confesercenti gli studenti che escono dalle scuole alberghiere con un buon grado di formazione sono pochi e spesso manca la voglia di fare [...]
Società
20 ottobre - 11:13
Da Instagram a Facebook fino a TikTok: i maggiori social del pianeta 'censurano' le opere di nudo e i musei della capitale austriaca hanno deciso [...]
Cronaca
20 ottobre - 11:22
Il poliziotto penitenziario aggredito è stato accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale Santa Chiara di Trento con diversi traumi. Il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato