Contenuto sponsorizzato

Europei di ciclismo, Ganna d'argento sulle strade di Trento. Oro e argento nelle prove under 23 femminili con Vittoria Guazzini e Elena Pirrone

I vincitori delle gare elite sono gli svizzeri Stefan Küng e Marlen Reusser. Il danese Johan Price Pejtersen è nuovamente campione europeo a cronometro U23

Pubblicato il - 09 September 2021 - 19:14

TRENTO. Il campione del mondo di specialità Filippo Ganna chiude la cronometro di Trento in seconda piazza. Lo svizzero Küng si conferma il più veloce contro il tempo nella rassegna continentale e si è imposto con una grande seconda parte di gara. Terza posizione per Remco Evenepoel

 

Agli Europei di ciclismo su strada – Trentino 2021 il padrone è ancora Stefan Küng. Lo svizzero si è imposto con il tempo si 24:29.85, confermandosi specialista assoluto delle prove a cronometro. L’elvetico, in ritardo di 3” dopo il primo intertempo, è riuscito ad aumentare i giri del motore e recuperare circa 10” al campione del mondo in carica e vincitore nella giornata di mercoledì del Team Relay, Filippo Ganna.

 

 

L’azzurro si deve accontentare del secondo posto a soli 7 secondi dal vincitore, mentre sul terzo gradino del podio sale un altro nome di prestigio, quello del fenomeno belga Remco Evenepoel con un tempo di 14 secondi più lento di Küng.

 

L'atleta svizzera Marlen Reusser ha conquistato l'oro nella prova donne elite con il tempo finale di 27:12.95 e una media oraria che ha sfiorato i 50km/h.

 

 

Sul circuito di Trento22,4 chilometri con partenza dal Muse e arrivo in Piazza delle Donne Lavoratrici, l’atleta elvetica non ha lasciato scampo alle avversarie, nemmeno ad una specialista come l’olandese Ellen Van Dijk, quattro volte oro europeo a cronometro, che si è dovuta accontentare dell’argento 19 secondi di ritardo. Terzo posto e medaglia di bronzo per la tedesca Lisa Brennauer, che ha fermato il cronometro ad oltre un minuto dalla vincitrice.

 

 

Il danese Johan Price Pejtersen è nuovamente campione europeo a cronometro U23: una gara chiusa in 25:35.29. Un tempo che non ha ammesso repliche. La seconda piazza è andata al norvegese Søren Værenskjold, che nonostante una performance degna di nota non è riuscito ad avvicinarsi al tempo del danese chiudendo a 33 secondi dal vincitore. All’olandese Daan Hoole ha concluso la sua prova terzo a 34 secondi.

 

 

C'è anche una vittoria azzurra: Vittoria Guazzini ha conquistato il successo nella cronometro individuale Donne U23, precedendo di 38 secondi la tedesca e grande favorita Hanna Ludwig. Sul podio è salita anche Elena Pirrone, che ha chiuso con 45 secondi di ritardo dalla connazionale.

 

Si ricordano orari e vie di accesso chiuse nella giornata di domani, venerdì 10 settembre. Eccoli: dalle 8.30 alle 12 e dalle 13.30 alle 18.45: Corso del Lavoro e della Scienza, via Sanseverino, via Verdi, via Rosmini, via Prepositura, via Roma, via Manci, via S. Marco, vai Clesio, via dei Ventuno, via Venezia, via Mesiano, via Dallafior, via Castel di Pietrapiana, via Tambosi, via Asiago, via Vicenza, via Bezzecca, via Milano, corso III Novembre, via Perini, via Giusti, via Monte Baldo.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 maggio - 13:09
La denuncia di quanto accaduto arriva dal commissario provinciale del partito di Salvini Binelli che poi attacca il Comune: ''Oltre allo spavento e [...]
Cronaca
24 maggio - 11:49
Si è verificato un grave incidente nel corso delle operazioni per scaricare il Gpl dall'autocisterna, il materiale ha improvvisamente preso [...]
Cronaca
24 maggio - 12:06
Sono stati registrati inoltre 94 pedoni investiti, 135 biciclette coinvolte in incidenti, a cui se ne aggiungono due [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato