Contenuto sponsorizzato

Un oro e un argento per l'Italia agli Europei di ciclismo: a Trento Silvia Zanardi si aggiudica il titolo under 23

Eleonora Ciabotto si è aggiudicata l'argento nella seconda prova su strada di oggi, venerdì 10 settembre. Per quanto riguarda gli Juniores maschili l'oro a Romain Gregoire

Pubblicato il - 10 settembre 2021 - 19:47

TRENTO. Emozioni 'azzurre' nel terzo giorno degli Europei di ciclismo: a Trento Silvia Zanardi si aggiudica l'oro e il titolo di campionessa Unders 23 mentre Eleonora Ciabotto porta a casa l'argento nella seconda prova in linea su strada per la categorie Junior. Show 'transalpino' invece nella rassegna dedicata agli Uomini Juniores, dove i francesi Romain Gregoire e Lenny Martinez si sono aggiudicati oro e bronzo. Argento al norvegese Per Strand Hagesen.

E' Silvia Zanardi la nuova Campionessa Europea su Strada U23, grazie al titolo conquistato sul traguardo di Piazza Duomo a Trento. L’azzurra, già plurimedagliata nella rassegna continentale e internazionale su pista, si è imposta allo sprint al termine dei sei giri del circuito europeo, per un totale di 79,2 km. Dietro di lei sono arrivate l’ungherese Kata Blanka Vas, nome noto anche nel giro del ciclocross e della mountain bike, e la francese Muzic, anch’essa presente nella disciplina del ciclocross. Niente da fare invece nel finale per Gaia Realini, che dopo aver provato la fuga a più riprese si è dovuta arrendere alle avversarie.

Vittoria tedesca invece nella seconda prova su strada di oggi (Donne Junior), con Linda Riedmann che si è affermata in volata con il tempo di 1 ora, 53 minuti e 9 secondi. Nel gruppetto di cinque atlete giunto a giocarsi l’oro dopo 5 giri e 67,6 km, l’Italia ha dovuto accontentarsi del secondo e del quarto posto, con Eleonora Ciabocco e Francesca Barale. A chiudere il podio la francese Eglantine Rayer, terza, mentre ha chiuso il gruppetto delle battistrada la vincitrice della prova a cronometro, la russa Alena Ivanchenko.

Due medaglie poi per la Francia nella prima competizione della giornata, dedicata agli Uomini Juniores. Il Paese transalpino ha conquistato infatti l’oro con Romain Gregoire e anche la medaglia di bronzo con il figlio d’arte Lenny Martinez; a sfidarli fino agli ultimi metri è stato il forte norvegese Per Strand Hagesen. Il nuovo campione europeo era certamente fra gli uomini più attesi, essendo campione nazionale sia a cronometro che su strada, e alla vigilia si era detto “fiducioso e sicuro di far parte di una squadra forte”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 ottobre - 06:01
Anche in Trentino non sono mancate le famiglie che hanno deciso di ritirare i propri figli da scuola perché non condividevano i protocolli [...]
Cronaca
18 ottobre - 19:43
Trovati 20 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 15 guarigioni. Sono 18 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Cronaca
18 ottobre - 19:22
Nel giorno in cui il ministro della Difesa Lorenzo Guerini è arrivato a Trento, per un'anteprima dell'apertura al pubblico del Museo nazionale [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato