Contenuto sponsorizzato

Il Trento si affida a Diego Cattoni, il nuovo amministratore delegato: ''Servirà l'aiuto dei tifosi per trasmettere ai giocatori quella forza che solo loro sanno dare''

Il nuovo amministratore delegato del Trento calcio: "Organizzazione, budget, grande tifo e un pizzico di fortuna sono gli ingredienti per crescere e sognare"

Di Federico Holneider - 21 giugno 2021 - 21:11

TRENTO. L’organigramma del Trento calcio si arricchisce di una nuova figura di primo piano. E' Diego Cattoni, infatti, il nuovo amministratore delegato del club gialloblù. Il nuovo ad è fermamente convinto che questo possa essere un progetto vincente e quindi è pronto a mettere la sua esperienza aziendale al servizio del club: "Una società sportiva professionistica è a tutti gli effetti un’azienda, stiamo creando un team molto forte".

 

Attualmente amministratore delegato di Autostrada del Brennero Spa, presidente di Str-Brennero trasporto rotaia, amministratore delegato di Autostrada Campogalliano Sassuolo, vice presidente di Autostrada regionale Cispadana, vice presidente di Aiscat e membro del board di Seac Fin, Cattoni vanta un brillante profilo e un track record sportivo e di business di successo.

 

A 23 anni è il primo studente laureato alla Facoltà di economia e commercio dell’Università di Trento. Frequenta l’Accademia della Guardia di finanza a Bergamo e nel 1989 diventa ufficiale. L’anno successivo supera l’esame di stato per diventare commercialista.

 

Nel 1991 intraprende la carriera aziendale, entrando nella banca d’affari Bank of America. Dal 1999 al 2018 è stato amministratore delegato e direttore generale di Signal Spa, holding di partecipazione del Gruppo Lunelli - Ferrari Spumante. Nel 2008 crea un club deal con investitori nazionali e internazionali, realizzando una rilevante operazione di real estate/finanziaria a Berlino. E' stato vice presidente di Dolomiti Energia Holding dal 2009 al 2018, consigliere delegato di Ft Energia Spa e membro del board di Coster Tecnologie Speciali.

 

Proprio nell’ambito sportivo l’ad ha già alle spalle un’esperienza di tre anni (dal 2015 al 2018) come consigliere delegato di Aquila Basket.

 

“Ci sono molte analogie con il mio percorso in Aquila Basket – sottolinea Cattoni – visto che anche lì si trattava di una realtà che arrivava dall’ambito dilettantistico e poi ha raggiunto i massimi livelli in ambito nazionale e internazionale".

 

L’obiettivo è chiaramente quello più volte ribadito dalla società di consolidarsi in serie C “per poi aggiungere risorse e organizzazione e poter programmare un futuro ambizioso”, aggiunge l'amministratore delegato del sodalizio di via Sanseverino. Il pensiero va ai tifosi: "Sono il dodicesimo, il tredicesimo e il quattordicesimo uomo. Servirà il loro aiuto per trasmettere ai giocatori quella forza che solo loro sanno dare”, conclude Cattoni.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 luglio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 luglio - 10:27
Le condizioni del centauro sono apparse subito molto gravi. I sanitari dell’equipe medica hanno tentato di rianimare il motociclista purtroppo [...]
Cronaca
25 luglio - 10:19
Il traffico stradale (sia in A22 che sulle provinciali e statali) e ferroviario è ripreso alle 9 di questa mattina, 25 luglio, dopo la fine delle [...]
Politica
25 luglio - 09:26
Svp, Lega e Forza Italia hanno votato votano per aumentarsi l’indennità, la rabbia del sindacato degli infermieri Nursing up: “Prima siamo [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato