Contenuto sponsorizzato

Super Simon trascina la Lube e l'Itas Trentino si arrende in tre set. La serie torna in parità e il giorno di Pasqua si torna nelle Marche per gara 3 della semifinale scudetto

Serata no in tutti i fondamentali per la squadra di Lorenzetti, che subisce la pressione al servizio di Civitanova, trascinata al successo dal centrale cubano che chiude con 16 punti a referto, 8 ace e il 100% in attacco. Tra le fila gialloblù si salvano solo Lisinac e Nimir che fatica in attacco, ma totalizza 7 ace

Il muro trentino formato da Giannelli e Podrascanin prova a fermare Leal (foto Marco Trabalza)
Di Daniele Loss - 02 aprile 2021 - 00:43

TRENTO. Simon è un extraterrestre e sgretola l'Itas Trentino. Alla "Blm Group Arena" la Cucine Lube Civitanova passa per 3 a 0 e riporta in parità la serie di semifinale. Dopo aver espugnato al tie brek l' "Eurosuole Forum", la compagine di Angelo Lorenzetti si ritrova di fronte un'avversaria affamata, che riesce ad esprimersi meglio in tutti i fondamentali e, alla fine, vince con merito trascinata al successo da un Simon in forma clamorosa.

Il centrale cubano chiude con il 100% in attacco, 8 ace (8!) e 1 muro al proprio attivo, guidando alla vittoria la Lube Civitanova, che batte meglio, mura di più e, soprattutto, si dimostra letale in fase di contrattacco. Per due set la contesa è comunque sostanzialmente equilibrata, ma la sensazione che è che l'Itas spinga al cento per cento, mentre i marchigiani siano decisamente più "tranquilli".

 

Domenica si tornerà subito nelle Marche per gara 3, la sfida probabilmente spartiacque di questa serie con l'Itas Trentino che andrà a caccia di un'altra impresa ma, per farlo, dovrà essere in grado di alzare il livello di gioco e sfornare una prestazione tipo quella di domenica scorsa o sulla falsariga di quelle viste con Perugia nella doppia semifinale di Champions League.

 

Inizialmente Lorenzetti si affida al sestetto tipo con Michieletto ancora preferito a Kooy, mentre dall'altra parte della rete Juantorena, uscito malconcio da gara 1, è regolarmente in campo. Trento parte forte e va subito sul 3-0 con attacco di Michieletto, ace di Nimir ed errore di Juantorena. Civitanova capisce che non può concedere spazio e torna subito in partita (3-3 con ace di "Juanto"). Si gioca punto e, appena una delle due formazioni scappa, l'altra rintuzza immediatamente per una situazione di equilibrio che regna sino al 19-19. Civitanova poi allunga (19-21, errore di Nimir e attacco di Anzani), ma Trento dopo il time out piazza un break di tre a zero (errore al servizio di Simon, attacco di Podrascanin ed ace di Kooy) che permette ai gialloblù di portarsi avanti (22-21). Dopo due cambi palla regolare, i marchigiani piazzano il break decisivo: attacco e block di Leal e Anzani mette a terra la free ball: 23-25.

 

Grande equilibrio anche nel secondo venticinque sino al 10-9 per Trento con tanti errori di Civitanova. Poi in casa gialloblù si spegne la luce e la Lube piazza un primo break di 4 a 0 che permette alla squadra di Blengini di mettere la freccia (10-12). Trento impatta (doppio errore di Juantorena), poi Simon recupera il servizio, favorisce il punto di Leal e poi lo stesso centralone piazza quattro terrificanti ace consecutivi che scavano il solco (12-18). Partita finita? Nemmeno per sogno, perché poi va in battuta Nimir che fa... il Simon con tre ace in quattro punti (e stampo di Michieletto su ricezione lunga). L'Itas torna a meno due (20-22), ma la serie s'interrompe con un errore clamoroso di Michieletto, che tocca con il piede un pallone destinato fuori. Un altro minibreak (attacco di Podrascanin e muro di Sosa Sierra su Leal) e la squadra di Lorenzetti arriva a meno uno (22-23), ma poi gli ospiti non sbagliano più: Juantorena porta al set point (22-24), Lucarelli annulla il primo (23-24), ma poi Simon, sempre lui, stampa a terra il punto che chiude il parziale: 23-25.

 

Il terzo parziale inizia ancora nel segno di Simon, che va subito al servizio e, con tre ace di fila, piazza il primo allungo della Lube (1-5). Altro break ospite, aperto da un'invasione di Giannelli e, sul 2-9, il set sembra già segnato. Civitanova gestisce ottimamente il cambio palla (9-15) e poi piazza un altro 3-0 che, di fatto, manda in archivio il match (9-18) con Rychlicki che mette la parola fine all'incontro e spedisce tutti a gara 3, in programma domenica aller ore 17 all' "Eurosuole Forum".

 

“Questi sono i playoff e questa è Civitanova – ha affermato l’allenatore dell’Itas Trentino Angelo Lorenzetti al termine del match –: sappiamo bene che può giocare così e può metterti addosso una pressione enorme, ma nello stesso tempo non possiamo entrare in campo sperando che i nostri avversari non riescano a offrire una pallavolo di questo tipo. Ci sta di subire servizi più efficaci, ma bisogna in primo luogo gestirli un po’ meglio con la ricezione e in secondo luogo quando si può giocare il pallone bisogna essere più efficienti. Abbiamo lavorato male quando abbiamo costruito importanti occasioni break e anche quando con il muro avremmo dovuto arginare i loro attacchi”.

 

Il tabellino.

 

ITAS TRENTINO - CUCINE LUBE CIVITANOVA 0-3

(23-25, 23-25, 17-25)

ITAS TRENTINO: Lisinac 7 (5a + 2m), Nimir 14 (7a + 7b), Michieletto 3 (3a), Podrascanin 5 (5a), Giannelli 1 (1a), Lucarelli 9 (9a), Rossini (L); Kooy 3 (1a + 1m + 1b), Sosa Sierra 1 (1m), De Angelis 0.

Ne: Cortesia, Argenta, Sperotto, Pol (L).
Allenatore: Angelo Lorenzetti.

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Juantorena 7 (6a + 1m), Simon 16 (7a + 1m + 8b), Rychlicki 13 (12a + 1b), Leal 12 (12a),  Anzani 7 (4a + 3m), De Cecco 0, Balaso (L); Kovar 0, Marchisio 0.

Ne: Diamantini, Falaschi, Hadrava, Yant, Larizza (L).

Allenatore: Gianlorenzo Blengini.

ARBITRI: Simbari e Goitre.

DURATA SET: 29', 30', 26' (totale 1h e 25').

NOTE: Itas Trentino: 31 punti in attacco, 4 muri, 8 ace; 6 errori in attacco, 11 errori in battuta; 44% in attacco, 47% (18%) in ricezione. Cucine Lube Civitanova: 37 punti in attacco, 8 muri, 10 ace; 2 errori in attacco, 17 errori in battuta; 56% in attacco; 38% (21%) in ricezione. Partita disputata a porte chiuse. Mvp: Simon.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
20 aprile - 06:01
Secondo il Tribunale di Trento la Giunta Fugatti, per l’accesso alle graduatorie Itea, aveva imposto agli stranieri dei criteri discriminatori e [...]
Cronaca
20 aprile - 07:37
E' successo nella tarda serata di ieri a poca distanza dall'uscita di Bressanone Sud. Sul posto i vigili del fuoco, i soccorsi sanitari e le forze [...]
Cronaca
19 aprile - 19:36
Trovati 13 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 38 guarigioni. Sono 1.342 i casi attivi sul territorio provinciale
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato