Contenuto sponsorizzato

Il Tour of the Alps sbarca a Primiero San Martino di Castrozza: "Sarà una festa a 360 gradi. Un'occasione unica per promuovere il nostro territorio''

Antonio Stompanato, presidente dell'Azienda per il turismo San Martino di Castrozza, passo Rolle, Primiero e Vanoi. "Siamo certi che con l’aiuto di tutti riusciremo a regalare uno spettacolo paesaggistico unico ai presenti e ai telespettatori"

Pubblicato il - 08 aprile 2022 - 20:32

PRIMIERO SAN MARTINO DI CASTROZZA. "Sarà una festa a 360 gradi. Il Tour of the Alps rappresenta un'occasione unica per promuovere il nostro territorio". Queste le parole di Antonio Stompanato, presidente dell'Azienda per il turismo San Martino di Castrozza, passo Rolle, Primiero e Vanoi. "Siamo certi che con l’aiuto di tutti riusciremo a regalare uno spettacolo paesaggistico unico ai presenti e ai telespettatori".

 

Il conto alla rovescia è ormai scattato. Tra poco più di una settimana il grande ciclismo internazionale tornerà a transitare ai piedi delle Pale di San Martino con il Tour of the Alps, la corsa a tappe organizzata dall’Euregio e giunta quest’anno alla 45esima edizione. Un grande evento sportivo di caratura mondiale a tre anni di distanza dal Giro d’Italia 2019 che vide protagonisti Primiero, San Martino di Castrozza e il Passo Rolle con ben due tappe.
 
Il Tour of the Alps, corsa inserita all’interno dell’Uci ProSeries 2022, si svolgerà in cinque tappe dal 18 al 22 aprile. Per il territorio al cospetto delle Pale le date da segnare sono quelle del 18 e 19 aprile. Nel corso della prima tappa al via da Cles, la carovana proveniente dalla Valsugana scenderà dal Passo Brocon verso la verde Valle del Vanoi, transitando poi a Canal San Bovo, proseguendo per Passo Gobbera per collegarsi al vicino Primiero attraversando Imer e Mezzano, dove inizierà una sorta di mini-circuito che porterà i corridori a ripetere per due volte l’itinerario Imer-Mezzano-Molaren-Pieve-Fiera di Primiero, con arrivo finale in viale Piave, accanto all’autostazione degli autobus. Il giorno successivo, la gara ripartirà dal centro di Fiera di Primiero per salire poi a San Martino di Castrozza e quindi Passo Rolle, lungo il percorso che porterà i corridori fino all’altoatesina Lana.
 
"Una grande vetrina per l’intero territorio in un periodo dell’anno particolarmente significativo che regalerà agli operatori turistici una coda interessante alle vacanze pasquali. Per l’occasione la località, con Apt e le amministrazioni comunali, si sono attivate organizzando una serie di attività collaterali per coinvolgere gli appassionati di ciclismo - spiega l'Azienda per il turismo - ma anche i tanti turisti che tutti gli anni trascorrono questo periodo ai piedi delle Pale di San Martino. Saranno attività molto varie tra loro, pensate per animare le zone di arrivo e partenza in questo evento di grande risonanza mediatica. In particolare, grazie alla vicinanza con la zona del traguardo, l’area individuata per valorizzare anche televisivamente le peculiarità e le eccellenze del territorio sarà nei pressi del giardino Negrelli con collegamento al Palazzo delle Miniere ed il suo giardino interno, oltre che Piazza Cesare Battisti per la partenza del giorno successivo.
 
Tante le iniziative lunedì 18 aprile a partire dalle 13.30 sarà possibile assaggiare i formaggi del Caseificio di Primiero con uno speciale Cheese Quiz e gli elisir di benessere dell’Azienda agricola Erborì, oltre a vedere all’opera i Bergknappen Primiero, figuranti che rievocano l’epopea mineraria della valle. Nella zona di arrivo della gara lungo Viale Piave è in programma, sempre alle 13.30, la pedalata “Oltre le Nuvole” organizzata dall’Associazione Debra che si occupa della sensibilizzazione sulle sofferenze dei bambini farfalla e che vedrà la partecipazione dei ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Primiero. Inoltre, lungo viale Piave sfileranno anche i Krampus Primör, per l’occasione accompagnati dagli istruttori di Primiero Bike.
 
Il giorno successivo, martedì 19 aprile, prima della partenza della gara verso San Martino di Castrozza, sono in programma un’attività legata all’educazione stradale con gli istruttori di Primiero Bike (Parco Vallombrosa, ore 9.00) e la “Calata delle Aquile”, le Guide Alpine locali che per l’occasione scenderanno dalle montagne per salire sul campanile di Fiera di Primiero (Piazza Cesare Battisti, ore 9.00).
 
Tutte attività che contribuiranno certamente a creare un’atmosfera frizzante nella magnifica cornice del centro di Fiera di Primiero, splendida via dello shopping, per tutti coloro che decideranno di assistere alla partenza della tappa in direzione di San Martino di Castrozza e Passo Rolle.
 
In questa due giorni, proveranno ad essere protagonisti anche alcuni comitati turistici locali, che lungo il percorso organizzeranno degli allestimenti che rimandano alla tradizione e agli eventi dei borghi di Primiero e Vanoi, particolarmente indicati anche per le riprese aeree in elicottero che seguiranno passo passo lo sviluppo della corsa, nella speranza che ai momenti più salienti della gara possano alternare qualche battuta di carattere promozionale a commento delle bellezze incontrate nei territori attraversati.
 
In base all’andamento della gara, nei tempi concordati con l’organizzazione del Tour of the Alps, ci sarà la possibilità utilizzare anche il palco dedicato in zona arrivo: un’occasione per promuovere i migliori prodotti del territorio nel rispetto della natura, ma anche una possibilità per lanciare gli altri eventi legati al mondo delle due ruote in programma sul territorio nella prossima estate e nel prossimo autunno, come la Mythos Alpine Gravel (26 giugno),  il Raduno E-bike del Vanoi (24 luglio) e la Mythos Primiero Dolomiti (11 settembre).
 
Naturalmente l’organizzazione degli allestimenti relativi al percorso gara, alle zone di arrivo e partenza degli ospiti e di tutti gli spazi legati alla gestione logistica della carovana, vedrà l’impegno di tantissimi soggetti diversi, dagli operatori turistici alle amministrazioni, dalle forze dell’ordine ai volontari, per creare le condizioni per il successo della manifestazione a tutto tondo, sia dal punto di vista sportivo che promozionale per l’intero territorio.

"Questo potrebbe comportare anche qualche disagio legato all’inevitabile chiusura delle strade per il tempo necessario al passaggio della gara, e alla gestione riservata di alcuni importanti spazi parcheggi nella zona del centro di Fiera. Tutte le info in merito alle cronotabelle per gli orari di passaggio degli atleti e chiusura delle strade, ai parcheggi riservati e alle modalità di partecipazione alle iniziative previste sono disponibili sul sito (Qui info)", conclude l'Apt.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
24 giugno - 20:07
La Pat ha presentato un piano contro la diffusione del bostrico: l'individuazione precoce degli alberi infestati e il loro immediato abbattimento [...]
Cronaca
24 giugno - 21:27
Il fienile, dove si trovava una famiglia, è stato colpito da un fulmine. Stando alle prime informazioni una bambina di 11 anni sarebbe stata [...]
Cronaca
24 giugno - 17:47
L'assessore Tonina in Terza Commissione: "O si riuscirà a trovare una condivisione trasversale sulla costruzione di un impianto gassificatore, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato