Contenuto sponsorizzato

Südtirol, tre punti pesantissimi in chiave salvezza: i biancorossi, grazie ai gol di capitan Tait e Masiello, superano l'Ascoli nello scontro diretto

Apre il capitano al crepuscolo del primo tempo, pareggia l'Ascoli con una sfortunata autorete proprio del centrocampista di Salorno, ma poi Masiello fa il "break" a metà campo e infila Viviano per il due a uno finale

foto Ufficio Stampa FCS - Foto Bordoni
Di D.L. - 04 febbraio 2024 - 19:46

ASCOLI. Tre punti che pesano come macigni nella corsa salvezza.

 

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per il Südtirol, che supera a domicilio l'Ascoli nello scontro diretto andato in scena al "Del Duca". Una vittoria che fa tornare il sereno in casa Fcs e, soprattutto, permette agli altoatesini di allungare sulla zona playout, distante ora cinque lunghezze.

 

A decidere il match andato in scena in terra marchigiana la "griffe" di capitan Tait e il super gol di Masiello che, dopo una "zingarata" offensiva, ha infilato l'estremo difensore di casa con freddezza da attaccante navigato.

 

Il primo tempo è avaro d'emozioni: al 15' piazzato di Casiraghi, deviazione di Merkaj con Giorgini che non ci arriva per un soffio all'altezza del secondo palo. Poi si va direttamente al quinto minuto di recupero con il Südtirol che passa a condurre: Casiraghi innesca Davis sulla sinistra, cross al centro per Tait, perfetto nell'inserimento e letale nella conclusione.

 

La ripresa si apre con i padroni di casa all'assalto: al 48' Poluzzi anticipa in uscita bassa Streng, ma al 56' nulla può sulla sfortunata deviazione di Tait dopo una carambola in area scaturita da una conclusione di D'Uffizi respinta dal portiere biancorosso. Galvanizzati dal pareggio i marchigiani sfiorano il raddoppio quasi subito, ma uno strepitoso Poluzzi dice "no" al colpo di testa di Streng.

 

Il gol che decide il match arriva al minuto 78: Masiello ruba palla poco dopo la metà campo a Rodriguez, sfonda centralmente, duetta con Casiraghi e poi batte di giustezza Viviano.

 

Nel finale l'Ascoli ci prova a più riprese, ma il "muro" altoatesino regge alla perfezione e, alla fine, il Südtirol può festeggiare la conquista di un risultato di fondamentale importanza nella corsa salvezza. Sabato i biancorossi torneranno al "Druso" per affrontare il Venezia.

 

Il tabellino.

 

ASCOLI - SÜDTIROL 1-2 (0-1)
ASCOLI (3-5-2): Viviano; Bellusci, Botteghin, Mantovani (32’st Vaisanen); Falzerano, Valzania, Di Tacchio (25’st Caligara), Giovane (1’st D’Uffizi), Celia (32’st Quaranta); Mendes (26’pt Rodriguez), Streng.
A disposizione: Bolletta, Vasquez, Gagliolo, Zedaka, Milanese, Masini, Maiga.
Allenatore: Fabrizio Castori.

SÜDTIROL (3-4-1-2): Poluzzi; Masiello (38’st Cagnano), Scaglia, Giorgini (24’st Kofler); Davi, Tait, Arrigoni, El Kaouakibi (24’st Ciervo); Casiraghi; Odogwu (14'st Pecorino), Merkaj (14’ st Rauti).
A disposizione: Drago, Mallamo, Broh, Cisco, Kurtic, Peeters, Lonardi.
Allenatore: Federico Valente
ARBITRO: Di Marco di Ciampino (Assistenti: Bercigli di Firenze e Belsanti di Bari. IV Ufficiale: Catanzaro di Catanzaro).
RETI: 50'pt Tait (S), 11'st autorete Tait (S), 33'st Masiello (S).

NOTE: pomeriggio con cielo sereno. Campo in ottime condizioni. Spettatori: 7.894, di cui 34 ospiti. Ammoniti Falzerano (A), El Kaouakibi (S), Arrigoni (S), Tait (S), Rauti (S). Calci d'angolo 2 a 1 per l'Ascoli. Recupero 7' + 7'.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
03 marzo - 09:05
“Sembra che non ci si renda conto dell’urgenza del problema. Ci sono circa mille anziani in attesa di un posto. E la politica tende a rinviare. [...]
Cronaca
03 marzo - 09:39
A Torre Mirana, un reportage sociale a cura di 7 fotografi trentini racconta l'impegno quotidiano di oltre 700 volontari nel contrasto allo spreco [...]
Cronaca
03 marzo - 10:23
Sulla dinamica esatta di quello che è successo sono in corso le verifiche da parte delle forze dell'ordine. Sotto shock  i genitori e i [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato