Contenuto sponsorizzato

La prima edizione del Giro podistico di Ala è di Isabel Mattuzzi e Marco Filosi

Podismo. Quasi 170 gli iscritti dai più giovani agli atleti assoluti. Il percorso disegnato all'interno del centro storico per valorizzare Ala e i suoi palazzi

Isabel Mattuzzi, vincitrice della prima edizione del Giro podistico di Ala (foto Quercia Trentingrana)
Pubblicato il - 29 luglio 2017 - 11:00

ALA. Quasi 170 atleti si sono messi alla prova nel primo Giro podistico di Ala, evento organizzato dall'Us Quercia che ha disegnato un percorso tra le vie e i palazzi del centro storico della città.

"Un ottimo esordio – commenta il presidente della Fidal trentina Fulvio Viesi – una partenza felice per questa manifestazione, grazie alle persone giuste”.

 

Un ritorno, dopo decenni, dell'atletica nel cuore di Ala e l'Us Quercia si è avvalsa per l'occasione anche dell'aiuto di un gruppo di ragazzi richiedenti asilo seguiti da Cinformi

(La partenza della gara maschile - foto Us Quercia Trentingrana)

Partenza e arrivo in piazza San Giovanni per valorizzare questa disciplina nel centro trentino che ha prodotto atleti del calibro di Davide Deimichei e Loris Pinter.

 

Il circuito prevedeva un giro di circa 600 metri per le gare giovanili, mentre i più grandi si sono misurati lungo quello da 1.000 metri da ripetere più volte a seconda della categoria.

(Una gara giovanile - foto Us Quercia Trentingrana)

I primi nomi a finire nell'albo d'oro sono quelli di Isabel Mattuzzi (Us Quercia Trentingrana) nella gara femminile e Marco Filosi (Sa Valchiese) davanti a Emanuele Franceschini (Us Quercia Trentingrana) in campo maschile.

 

"Una serata magnifica – dice chiusura il sindaco di Ala Claudio Soini – speriamo che questa collaborazione con il Quercia continui. Il nostro cento storico è bello anche da correre, e questa è l'edizione zero, quella dell'anno prossimo sarà ancora meglio".

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 11:08

Per la giornata contro la violenza sulle donne pubblichiamo la lettera di Erika Perraro, sorella di Eleonora brutalmente uccisa tra il 4 e il 5 settembre 2019 a Nago. Una lettera dura che chiede un cambio di passo e di approccio al problema della violenza sulle donne. Perché i convegni e le promesse dei politici (che ogni 25 novembre si assomigliano ciclicamente) sono importanti ma la realtà vuole risposte diverse, rapide ed efficaci perché per troppe donne il tempo da perdere, purtroppo, è già finito

25 novembre - 13:01

Sono giorni di grande suspance e fermento per gli chef che aspettano l'uscita delle guide. Nelle scorse ore Brunel e Ghezzi, due amici de Il Dolomiti, premiati con le forchette dal Gambero rosso 

25 novembre - 12:24

Purtroppo sono sempre più frequenti le uccisioni di questi animali in Trentino. Questa volta, però, almeno chi lo ha investito ha allertato i carabinieri. L'esemplare, spiega la Pat, ''potrebbe essere il maschio Alpha del Carega'' ma anche no

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato