Contenuto sponsorizzato

L'Aquila vola bassa, sconfitta 91-83 in Germania

Dolomiti Energia distratta al cospetto del Ludwigsburg: 16 palle perse in attacco. Non basta Lighty con 13 punti, 5 rimbalzi e 4 assist. Domani la gara per il terzo posto contro la perdente fra Medi Bayreuth e Brose Bamberg

Un time out di Ludwigsburg - Dolomiti Energia, finita 83 a 91 per i tedeschi
Pubblicato il - 17 settembre 2016 - 21:43

BAYREUTH (Germania). L'Aquila Basket esce sconfitta per 83-91 al cospetto della Mhp Riesen Ludwigsburg, nonostante le buone prove di Dustin HogueDavid Lighty (13 punti, 5 rimbalzi e 4 assist) e Riccardo Moraschini. Gara incostante per la formazione di coach Buscaglia che paga una scarsa fisicità a rimbalzo, una difesa approssimativa e un attacco superficiale condito da 16 palle perse.

 

Ludwigsburg subito in partita grazie alle conclusioni dall'arco di Breunig e Toppert (2-8). Trento risponde con Lighty e Flaccadori, ma le percentuali dell'MHP Riesen non calano e i canestri di Washpun sono dolorosi. Capitan Forray e Lighty tengono la Dolomiti Energia incollata sul 22-23 a fine quarto. 

 

All'inizio del secondo periodo Kone chiama per Ludwigsburg, mentre Andrea Bernardi risponde per gli aquilotti. Washpun sale in cattedra con la Dolomiti Energia che oppone resistenza con Craft e Moraschini, ma all'intervallo lungo è  43-47 per i tedeschi. 

 

Dopo la pausa si mettono in evidenza Jefferson e il roccioso Cooley, ma è Moraschini a mettere in tavola l'argenteria e 9 punti: Trento avanti 58-57. Dopo 30' la gara è però ferma sul 65-68 a favore dei teutonici guidati da Kone. 

 

L'ultimo quarto si apre nel segno di  Cooley e della tripla di Chad Toppert che lanciano l'Mhp Riesen Ludwigsburg in fuga. L'Aquila Basket, orfana di Craft, tenuto precauzionalmente in panchina dopo un colpo alla schiena ricevuto durante il secondo quarto, prova a reagire con Lighty, ma ormai la gara è indirizzata. Finisce 83-91.

 

Domani la Dolomiti Energia affronterà per il terzo posto la perdente fra Medi Bayreuth e Brose Bamberg.

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO - MHP RIESEN LUDWIGSBURG 83-91

(22-23, 43-47, 65-68)

 

DOLOMITI ENERGIA

Lighty 13 (4/6, 1/1), Jefferson 9 (4/6), Flaccadori 9 (3/4, 0/3), Baldi Rossi 6 (3/6, 0/3), Craft 4 (1/1, 0/1): Hogue 19 (7/9), Moraschini 12 (1/2, 2/3), Forray 4 (1/2), Bernardi 6 (2/3 da 3), Lovisotto 1 (0/1 da 3). Coach: Maurizio Buscaglia

 

LUDWIGSBURG
Washpun 16 (6/11, 1/3), McCray 10 (2/4, 2/3), Boone 7 (3/4, 0/1), Toppert 10 (3/5 da 3), Breunig 7 (2/4, 1/2): Loesing 0 (0/4, 0/3), Cooley 18 (8/11), Kone 17 (2/4, 2/4), Cotton 3 (0/2, 1/2), Gonzalvez 3 (1/1 da 3), Martin ne, Ruoff ne. Coach: John Patrick

 

ARBITRI: Carsten Straube, Michael Gutting, Julian Groll

 

NOTE 

Tiri liberi: Dolomiti Energia 20/27, Ludwigsburg 12/20

Tiri da due: Dolomiti Energia 24/36, Ludwigsburg 23/44

Tiri da tre: Dolomiti Energia 5/15, Ludwigsburg 11/24

Rimbalzi: Dolomiti Energia 24 (Lighty 5), Ludwigsburg 34 (Cooley 12)

Assist: DOlomiti Energia 15 (Lighty 4), Ludwigsburg 19 (Washpun 5)

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 febbraio - 05:01

Secondo alcune stime, procedendo con questo ritmo, il Trentino completerà la campagna vaccinale dopo l’estate del 2023. Il ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Padova: “L’impressione è che alcuni territori abbiano già raggiunto il limite giornaliero di dosi che riescono a somministrare”. Intanto dai portali nazionali le somministrazioni di AstraZeneca sarebbero ferme, in Trentino, ma non è così: ecco perché  

24 febbraio - 20:31

Sono 205 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i territori che presentano almeno un nuovo caso di positività

24 febbraio - 21:20
Un appello anche alla Provincia da Anna Conigliaro Michelini. "La legge prevede la sospensione condizionale della pena sia subordinata alla partecipazione di percorsi specifici". Un'azione che, però, ha subito una battuta d'arresto. "Nell’ultimo anno la richiesta è aumentata esponenzialmente, ma paradossalmente la Provincia ha ritenuto di sospenderlo. Sento l’obbligo di dire al presidente Fugatti e all’assessora Segnana che, nelle circostanze che viviamo, ogni ritardo è colpevole e mette a rischio la vita di altre donne"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato