Contenuto sponsorizzato

Matteo Trentin vince alla Parigi-Tours

Ciclismo. Il corridore di Borgo ritorna a vincere la manifestazione francese e chiude così una grande stagione dopo le quattro tappe alla Vuelta. Dal prossimo anno il trentino difenderà i colori dell'Orica-Scott

Di Luca Andreazza - 08 ottobre 2017 - 20:44

TOURS (Francia). Dopo quattro tappe alla Vuelta e il podio sfiorato al Mondiale norvegese, Matteo Trentin si toglie un'altra soddisfazione in questa grande stagione. Il corridore borghigiano si impone nell'edizione numero 111 della Parigi-Tours dopo 234,5 chilometri.

 

La corsa si decide solo nel finale: Trentin attacca per primo e nella fase decisiva della gara si trova in testa con altri due ciclisti, il compagno di squadra Niki Terpstra e il danese Soren Kragh Andersen.

 

Il trentino, già vincitore di questa gara nel 2015, si impone nella volata finale e lascia la Quick Step a braccia alzate. Dalla prossima stagione Matteo Trentin difenderà infatti i colori della Orica-Scott

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 20:21

La diffusione del virus Comune per Comune: a Rovereto 11 casi, 8 a Trento. La Provincia di Trento maglia nera fra i territori italiani per quanto riguarda l’incidenza. Ecco la mappa dei contagi sul territorio

27 settembre - 18:22

Davide Bassi, ex rettore dell'Università di Trento, di fronte alla crescita dei contagi in Regione nelle ultime settimane, si è interrogato sulle modalità di somministrazione dei tamponi. Farne tanti è infatti sempre una garanzia di una più efficace strategia di contenimento del virus? La risposta è scettica e fa riflettere sul modo con cui la Giunta Fugatti ha comunicato in questi mesi di emergenza. "Non serve farne tanti ma alle persone giuste"

27 settembre - 19:55

Continuano a crescere in Alto Adige i casi di strutture scolastiche e per l'infanzia costrette a chiudere per l'insorgenza di contagiati tra gli alunni. Dopo i due nuovi positivi riscontrati in due istituti superiori di Bressanone e la chiusura per 2 settimane del Gandhi di Merano, anche l'asilo Moos di Sesto dovrà chiudere i battenti per la sanificazione. 13 i bambini in isolamento, assieme al personale della materna

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato