Contenuto sponsorizzato

Il direttore della Cantina Toblino Carlo De Biasi ai vertici de ‘Lien de la Vigne’

Trentino doc andrà ad affiancare l'australiano Peter Hayes per dirigere l'associazione fondata nel 1992, con sede a Parigi, sorta per occuparsi di strategie vitivinicole a livello internazionale.

A destra Carlo De Biasi
Di Nereo Pederzolli - 01 April 2017 - 16:04

PARIGI. Un trentino ai vertici de ‘Lien de la Vigne’ associazione fondata nel 1992, con sede a Parigi, sorta per occuparsi di strategie vitivinicole a livello internazionale. Nella sua assise del 31 marzo ’17 sono stati rinnovati i vertici. Ad affiancare Peter Hayes, australiano, è stato chiamato Carlo De Biasi, trentino doc, laurea in agraria, attualmente direttore della Cantina di Toblino, per anni dirigente di aziende enologiche in Veneto e alcune regioni del sud Italia. E' la prima volta che un italiano viene nominato ai vertici dell’associazione.

 

‘Lien de la Vigne’ riunisce 106 membri e 250 associati di 25 nazionalità diverse. Il collegio scientifico è composto tra gli altri dall’INRA di Bordeaux, Montpellier, Anger, Colmar, dall’Università di Poitiers, Paris Sud, Università di Lisbona , Università della Rioja, Milano e Verona (I), Dijon, Cornell e Davis (USA), dalla stazione di ricerca di Geilweilerhof (D) e ChanginsAgroscope (CH), dall’ADVID (P), Australian Governement - Grape Wine Research Development Corporation (AUS), l’American Vineyard Foundation (USA), dal Centro Interprofessionale della Champagne (CIVC), Cognac (BNIC), Interloire, nonché da InstitutFrançais de la Vigne et du Vin (IFV).

 

Il collegio professionale è garante della indipendenza dell’associazione nel definire le misure prioritarie per il settore ed è composto fra gli altri da Schenk (CH), Freixenet, Torres (ESP), Amorim (P), Robert MondaviWinery, E.&J. GalloWinery, ForceA, Fruition Science (USA), Hennessy, Moët&Chandon, Rémy Cointreau, Vaslin-Bucher, Rémy Martin, Pernod Ricard, Roederer (F), Bolla, Zonin1821, Ruffino, Vivai Cooperativi Rauscedo e Antinori (I), Gusbourne (GB).

 

La nomina di Carlo De Biasi è dunque un significativo risultato del comparto vitivinicolo nazionale e in primis del vino delle Dolomiti.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 novembre - 13:35
Con una mail indirizzata “a tutto il personale provinciale (compresi direttori e dirigenti)” la Provincia cerca 120 volontari per seguire le [...]
Cronaca
29 novembre - 12:34
In Provincia di Bolzano sono 93 i pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri (75 è il limite per il cambio di colore), 12 quelli in [...]
Cronaca
29 novembre - 13:02
A interessare la polizia è stato il Pronto soccorso dell'ospedale Santa Chiara di Trento: si sono presentati 4 giovani, tutti con ferite causate [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato