Contenuto sponsorizzato

Accade a teatro, spettacoli tra cinema e musica

Le rassegne del Centro servizi culturali Santa Chiara sempre più accattivanti, propongono eventi dove le arti s’incontrano
Dal blog di Alda Baglioni - 01 febbraio 2019 - 14:03

Accade che il teatro dialoghi con l’arte, tra cinemamusica. Le rassegne del Centro servizi culturali Santa Chiara sempre più accattivanti, propongono eventi dove le arti s’incontrano.

 

Al teatro Sanbàpolis venerdì 25 gennaio, una Prima nazionale con la collaborazione del Museo del cinema di Torino, ha coinvolto il pubblico con una colonna sonora eseguita dai Guano Padano, una band composta da tre musicisti: Alessandro "Asso" Stefana, Danilo Gallo, Zeno de Rossi, in presa diretta davanti ad uno splendido film muto francese, del 1923, "Coeur fidèle" del regista Jean Epstein.

 

Un’incredibile sperimentazione a tutto tondo, il film e la musica, tra evocazioni di colonne sonore western e suoni postmoderni. All’interno della rassegna "Transiti", Jean Epstein, un pioniere del cinema muto, coraggioso precursore dei tempi, con questo melodramma ambientato a Marsiglia, mette in scena l’idea di fotogenia del movimento, per riconoscere l’aspetto fotogenico delle cose e delle persone.

 

Il cinema è la possibilità di provare percezioni che nella realtà non sono possibili. La scena della giostra, in sovrimpressione, i primi piani, esprimono lo stato d’animo dei protagonisti di una storia d’amore contrastata.

 

L’intesa della band con le immagini in movimento, apprezzata dal pubblico numeroso ha portato i musicisti a  suonare anche dopo il film, con la platea entusiasta. Sempre “Transiti” propone il 28 febbraio, un’altra band i “Nouvelle Vague”, il nome richiama un movimento cinematografico francese alla fine degli anni '50, in cui la ricerca stilistica nel cinema ha raggiunto livelli notevoli con registi del calibro di Jean Luc Godard, per esempio, che si mette ancora in gioco, inseguendo l’immediatezza del divenire.

 

La band è la miglior cover band esistente ed il 28 febbraio riproporranno in chiave lounge i classici della new wave, con allusioni sceniche al cinema francese. Il 12 marzo per “Altre tendenze”, “La gioia”, del carismatico Pippo Delbono, imperdibile.

Il regista-attore, ha una matrice felliniana. Il sorprendente Pippo utilizza spesso nei suoi spettacoli video e momenti di  danza che lui ha praticato con la sua cara amica Pina Bausch, grande coreografa.

 

Il suo teatro è una sorta di “Amarcord”, che attraversa gli stati d’animo di personaggi bizzarri in uno spettacolare circo. Anche la “Grande Prosa” ci presenta attori che hanno grandi affinità con il cinema. E’ il caso dei pluripremiati Anna Bonaiuto e Michele Placido, mitico protagonista  tv della serie “La Piovra”.

 

Il 21 marzo la famosa coppia di attori presenteranno a Trento, teatro Sociale, “Piccoli crimini coniugali”, dove il rapporto di coppia verrà sviscerato e forse disintegrato. Questo e tanto altro, per apprezzare il teatro e le proposte della stagione teatrale del Centro servizi culturali Santa Chiara di Trento. 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 febbraio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 febbraio - 18:02

Il covo della cellula è stato individuato in una casa isolata a Bosco di Civezzano. Questo il luogo dove falsificavano i documenti  per garantirsi la clandestinità e progettare atti di eversione in Italia e all’estero

19 febbraio - 19:56

I risultati arrivati dalla piattaforma Rousseau sull'autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini non sono stati quelli che gran parte del M5S in Trentino si aspettava. Per il consigliere Degasperi "Non si possono cambiare le regole quando non piacciono e tenere quelle che fanno più comodo". Per Alex Marini: "Sarebbe stato preferibile il ministro Salvini avesse potuto difendere il proprio operato di fronte ad un giudice"

19 febbraio - 17:56

Dopo il ''riserbo'' di Paccher sui nominativi esaminati dalla giunta per le elezioni, interrogazione del consigliere di Futura : ''L'attività del parlamento trentino e dei suoi organi dev'essere trasparente''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato