Contenuto sponsorizzato

Un giallo tra teatro e videogioco, il pluripremiato '''It’s App to you'' conquista Trento

La stagione al teatro Portland riprende il 15 febbraio e quindi spazio poi al Teatro della meraviglie: si celebrano Leonardo da Vinci (cinquecento anni dalla sua morte) e Copernico
Dal blog di Alda Baglioni - 24 gennaio 2019 - 13:28

Il teatro non è esente dalle contaminazioni e diventa un videogioco. Lo spettacolo, opera prima, andato  in scena il 18 gennaio, pluripremiato (ha vinto anche In-Box)  “It’s App to you”,  gioca con gli algoritmi.

 

Da un’idea di Leonardo Manzan che è anche regista ed attore, la piece teatrale mette sul palco un’applicazione da scaricare sul cellulare. Da subito coinvolto, il pubblico disegna  il proprio “profilo”, su un foglietto, lo mostra al vicino e ovviamente si ride.

 

Ed è già spettacolo. Due personaggi  in scena, il terzo in platea coinvolto in modo insolito, si avvicina a loro. Nella claustrofobica  stanza spoglia, un unico protagonista  lotta con un videogioco. Sergio si ritiene affetto da una malattia chiamata solipsismo, termine coniato dal filosofo Schopenauer. Sergio viene chiamato con un numero, 47 (morto che parla) deve scoprire chi ha ucciso la ragazza.

 

Lei, una sorta di Pippicalzelunghe cresciuta, mentre balla pronuncia  parole  senza emettere suoni ma è l’algoritmo che muove i fili della sua esistenza. I tre protagonisti, Andrea Delfino, Paola Giannini e Leonardo Manzan, riflettono sull’identità e sulla memoria tra intelligenza umana ed artificiale.

 

Un giallo che sconfina fra teatro e videogioco per giocare con lo sguardo e mettere in scena la solitudine. Ma la morte virtuale è sempre così lontana da quella reale?

 

Il teatro Portland ha spinto la sua programmazione verso un teatro d’impegno civile. Lo dice Andrea Brunello direttore artistico: “Il pubblico del nostro teatro ha l’occasione di diventare parte di una piccola ma caparbia oasi di pensiero”.

Dopo ogni spettacolo è possibile restare nell’atrio per una bicchierata e conoscere gli attori delle compagnie.

 

La stagione teatrale di Portland prosegue il 15 febbraio con “Neve” di e con Giovanni Betto, regia di Mirko Artuso - video di scena Raffaella Rivi. Un lavoro sulla guerra tra la morte e la vita. E poi dal 18 al 23 febbraio il teatro Portland aderisce al Festival di teatro e scienza “Teatro delle meraviglie”.

 

Si celebrano Leonardo da Vinci (cinquecento anni dalla sua morte) e Copernico, per capire l’essenza della volontà di capire. La scienza è filosofia di vita che il teatro fa affiorare.

 

Teatro Portland - via Papiria 8 - Trento- tel. 0461 924470

Visto i posti limitati, è consigliabile prenotare.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 agosto - 06:01

Il consigliere provinciale del Movimento 5 Stelle riprendendo l'inchiesta de ilDolomiti sui mezzi vetusti (anche del 1983) in uso ai pompieri di Trento (e sui problemi di acquisto che sta avendo la Pat per i nuovi mezzi) interroga il presidente del consiglio provinciale

23 agosto - 08:26

Il fatto era avvenuto nel primo pomeriggio di mercoledì in via Bolzano. Il ragazzo, già conosciuto dalla polizia locale, è comparso ieri davanti al giudice ed è stato poi trasferito in carcere

22 agosto - 19:02

Domani il telegiornale di Italia 1 si collegherà per celebrare il passaggio numero 400mila sulla ciclovia. Molti i turisti, da tutto il mondo. Il vicesindaco Risatti: "Siamo in controtendenza perché teniamo una qualità alta con prezzi calmierati. Le critiche alla sostenibilità della pista? Solo chiacchiere da fanfaroni"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato