Contenuto sponsorizzato

Fraccaro si vanta di aver fatto togliere l'unico punto positivo da questa pessima legge elettorale

Il Movimento 5 Stelle aveva concordato con Renzi e Berlusconi - salvo poi comunque tradire l'accordo - questa legge. Vi era la possibilità per gli elettori della nostra Regione di scegliere deputati e senatori attraverso collegi uninominali veri. Lui si vanta di averla fatta togliere
DAL BLOG
Di Lorenzo Dellai - 09 giugno 2017

Eletto presidente della Provincia di Trento per la prima volta nel 1999 resta in carica fino al 2012 quando si dimette per entrare poi alla camera dei deputati con la lista Scelta Civica nel 2013. Oggi è alla guida di Democrazia Solidale

La volgare violenza verbale con la quale l'on. Fraccaro ha replicato alle dure ma motivate argomentazioni del Sen. Fravezzi rendono bene l'idea di cosa sia il M5S. Fraccaro si vanta di aver concorso a cancellare dalla pessima legge elettorale che il suo partito aveva concordato con Renzi e Berlusconi - salvo poi comunque tradire l'accordo - l'unico punto positivo.

 

La possibilità cioè per gli elettori della nostra Regione di scegliere deputati e senatori attraverso collegi uninominali veri. Oltre che il rispetto della rappresentanza linguistica - principio costituzionale - questo sistema garantisce un rapporto diretto e trasparente tra elettore ed eletto.

 

Ma è proprio questo che i grillini non vogliono. E nell'imbarazzo di essere stati colti per l'ennesima volta con le mani nella marmellata, reagiscono con falsità, insulti e gratuite offese personali. La buona politica e la buona educazione abitano altrove

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 18:58

Gli studenti della classe terze dell'Arcivescovile  hanno scritto una lettera alla senatrice a vita per chiederle dei consigli su come affrontare i messaggi, d'odio sempre più frequenti nel mondo d'oggi. Dopo due settimane è arrivata la risposta di Liliana Segre 

27 gennaio - 12:31

Il leader carismatico della Lega ha provato il tutto per tutto in queste settimane di campagna elettorale cercando di raccattare anche l'ultimo voto tra citofoni, accuse di spaccio a negozianti, felpe di piloti morti, retorica del dolore (con Bibbiano che lo ha ripagato votando al 40% per il solo Pd). Ha schierato parlamentari e amministratori (anche trentini compreso il presidente della Provincia Fugatti), scattato e fatto scattare migliaia di selfie ma alla fine la gente ha riempito le urne 

27 gennaio - 15:50

Sabato scorso è arrivata da Roma la richiesta di istituire a livello locale una task force di coordinamento delle attività che si faccia carico, tra l'altro, anche della comunicazione relativa all’emergenza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato