Contenuto sponsorizzato

23 aziende in Trentino coltivano la canapa ma il freddo di giugno ne ha frenato la crescita

Il taglio dei culmi maturi si è svolto fra la metà di agosto e la prima decade di settembre utilizzando una mini mietitrebbiatrice adatta soprattutto per la varietà Finola a taglia bassa
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 25 settembre 2018

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Sono 23 le aziende agricole situate in prevalenza in zone marginali che nella stagione 2018 hanno coltivato canapa nel rispetto delle norme vigenti che impongono tassativamente la scelta di varietà ammesse dall’Unione Europea. Gli ettari coltivati sono 20. Metà coltivati per ricavare olio e prodotti agroalimentari. L’altra metà per destinare le infiorescenze alla vendita come materiale da utilizzare per confezionare sigarette.

 

Flavio Kaisermann, tecnologo della Fondazione Mach che lavora nel dipartimento Ambiente e Agricoltura di montagna informa che il clima di giugno con notti fredde ha frenato la crescita delle piante. Il taglio dei culmi maturi si è svolto fra la metà di agosto e la prima decade di settembre utilizzando una mini mietitrebbiatrice adatta soprattutto per la varietà Finola a taglia bassa.

 

Gli utenti si sono appoggiati alla cooperativa che ha sede a Maso del Gnach in Vallagarina. Grazie alla consulenza di Flavio Kaisermann la cooperativa mette a disposizione oltre alla mietitrebbiatrice anche altri strumenti per lavorare le piante tagliate: essiccatoio, pulitrice, spremitrice dei semi. In passato ci si doveva rivolgere ad un’azienda di Malles in Alto Adige.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.22 del 09 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 dicembre - 13:22

Nell'annuario statistica presentato dal Comune del capoluogo si trovano dati statistici significativi sull'evoluzione della città. Aumentano i turisti, calano i reati, migliorano i servizi e la qualità della vita ma l'età della popolazione si spinge sempre avanti, con famiglie sempre meno numerose

10 dicembre - 16:44

Ponti, viadotti e cavalcavia in Trentino sono costantemente monitorati. La PAT si è dotata già dal 2002 di un sistema informatizzato denominato BMS "Bridge Management System"

10 dicembre - 16:10

E' successo attorno alle tre. Una persona è stata trasportata al pronto soccorso

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato