Contenuto sponsorizzato

Gli spumanti Ferrari sono la star alla Triennale di Milano ma tutto il Trento Doc è in crescita

Il successo alla Triennale è l’epilogo di una prima conquista che risale al 1906, quando Giulio Ferrari precursore della spumantistica trentina classica  vinse la prima medaglia d’oro internazionale con il suo Imperial Brut
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 10 marzo 2019

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

In occasione della 22° edizione della Triennale di Milano inaugurata il 28 febbraio le Cantine Ferrari Spumante hanno confermato con la messa a disposizione dei due migliori prodotti Maximum Brut e Maximum Rosè degustati dai partecipanti alla cerimonia la supremazia già conquistata in occasione dell’Expò 2015.

 

L’eccellenza qualitativa è fuori discussione. Si tratta di una preferenza conquistata con una paziente strategia promozionale portata avanti con continuità.

 

Il successo alla Triennale è l’epilogo di una prima conquista che risale al 1906, quando Giulio Ferrari precursore della spumantistica trentina classica  vinse la prima medaglia d’oro internazionale con il suo Imperial Brut.

 

Le oltre 50 ditte che producono Trentodoc rimangono a fare da sfondo, seppure con onore, di un comparto in continua crescita. Il distacco evidente tra grandi e piccoli produttori non si verifica in Franciacorta

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 05:01

Aderiscono al Fondo di solidarietà circa 8.700 aziende trentine per circa 54 mila lavoratrici e lavoratori tra scuole e asili, comparto del turismo, commercio e servizi. Grosselli: "Si possono garantire le integrazioni salariali e l'utilizzo della cassa integrazione. Vale anche per stagionali e contratti a tempo determinato"

27 febbraio - 10:18

Secondo terribile nottata per i vigili del fuoco che non sono ancora riusciti ad avere ragione dell’incendio scoppiato al confine con il Trentino. Due canadair e quattro elicotteri in azione

27 febbraio - 08:07

E' successo ieri sera nel veronese, sul posto anche il soccorso alpino per riuscire a recuperare due dei quattro feriti rimasti nelle scarpata. Un 23enne incosciente all'arrivo dei soccorsi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato