Contenuto sponsorizzato

La trota gigante di Santa Giustina? Non è una rarità

Altri esemplari della stessa specie e in altri laghi e fiumi, anche del Trentino, hanno raggiunto peso e dimensioni simili, se geneticamente predisposti alla crescita elevata e se trovavano cibo a sufficienza
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 15 febbraio 2018

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

La trota marmorata di 18 chili catturata nel lago artificiale di Santa Giustina (Qui articolo) non è una rarità.

 

Altri esemplari della stessa specie e in altri laghi e fiumi, anche del Trentino, hanno raggiunto peso e dimensioni simili, se geneticamente predisposti alla crescita elevata e se trovavano cibo a sufficienza.

 

Questo afferma Leonardo Pontalti, ittiologo dell’Ufficio faunistico della Provincia di Trento.

 

Nel lago di Santa Giustina, dice l’esperto, si trovano grandi quantità di Cinipidi rappresentati dai cavedani, ma anche di Rutili.

 

A questa famiglia appartiene la specie denominata leucisco rosso. Un esemplare di quelle dimensioni arriva a mangiare anche pesci grandi un terzo della sua lunghezza. 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 04:01

Una ricerca dell'Ispi, l'Istituto per gli studi di politica internazionale prova a valutare dati alla mano l'ipotesi dell'isolamento per fasce d'età. Secondo una proiezione, imponendo un lockdown ai soli over 80 la mortalità da Covid verrebbe dimezzata, mentre l'isolamento per gli over 60 diminuirebbe di 10 volte la letalità del virus. Le criticità però non mancano

30 ottobre - 20:13

Ci sono 127 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 12 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 222 positivi a fronte dell'analisi di 2.861 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,6%

30 ottobre - 18:15

La misura introdotta per evitare assembramenti: l’1 e il 2 novembre i cimiteri di tutto il Trentino rimarranno chiusi. Fugatti: “L’azienda sanitaria ci segnala un rischio aumento dei contagi sugli anziani, una settimana dopo le feste di Ognissanti”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato