Contenuto sponsorizzato

Possibile un'invasione di cavallette anche in Trentino?

La risposta arriva Paolo Fontana ricercatore della Fondazione Mach che durante i 16 anni trascorsi presso l’Istituto di Entomologia agraria dell’Università di Padova si è occupato attivamente di cavallette partecipando a missioni scientifiche o di soccorso in diversi Paesi del mondo
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 14 giugno 2019

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

E’ possibile che un’invasione di cavallette simile a quella che si sta registrando in Sardegna possa verificarsi anche nel nord Italia e quindi anche in Trentino? Risponde Paolo Fontana ricercatore della Fondazione Mach che durante i 16 anni trascorsi presso l’Istituto di Entomologia agraria dell’Università di Padova si è occupato attivamente di cavallette partecipando a missioni scientifiche o di soccorso in diversi Paesi del mondo. Invasioni di grande portata si sono verificate nel Veneto qualche secolo fa, ma è improbabile che si ripetano.

 

Danni da cavallette in zone circoscritte e provocate da specie diverse da quella che sta interessando la Sardegna sono stati rilevati anche in anni recenti sui monti Lessini in Valpolicella. La specie al centro dell’attuale invasione che interessa 2000 ettari di terreni incolti e abbandonati della Sardegna si chiama Dociostaurus maroccanus.

 

Attribuire l’invasione ai cambiamenti climatici è riduttivo. Si sa che nella zona interessata era stato introdotto un coleottero predatore delle uova che vengono deposte nel terreno (grillare). Difficile stabilire la causa della improvvisa esplosione numerica della popolazione. Le cavallette possono attraversare fasi di vita solitaria e fasi di vita gregaria che si alternano con periodicità non sempre prevedibile.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 12:02

In provincia di Bolzano non si fermano i contagi, l’appello di Kompatscher: “La curva dei contagi da Covid-19 è cresciuta in maniera più rapida rispetto a quanto previsto dagli esperti. Rinunciamo tutti quanti a quelle situazioni di rischio in cui si possano riunire troppe persone, si tratta di un sacrificio necessario per tornare il prima possibile ad una vita più serena e tranquilla”

31 ottobre - 11:23

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati 547 positivi in un solo giorno, il rapporto contagi/tamponi schizza al 17,65%. Quasi 8.300 persone in isolamento. Purtroppo si contano anche 4 vittime legate al coronavirus

31 ottobre - 04:01

Una ricerca dell'Ispi, l'Istituto per gli studi di politica internazionale prova a valutare dati alla mano l'ipotesi dell'isolamento per fasce d'età. Secondo una proiezione, imponendo un lockdown ai soli over 80 la mortalità da Covid verrebbe dimezzata, mentre l'isolamento per gli over 60 diminuirebbe di 10 volte la letalità del virus. Le criticità però non mancano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato