Contenuto sponsorizzato

Quale ruolo svolgono le zecche?

Sono più di 200 le specie di animali che possono essere punti dalle zecche e sono molto numerosi e diversi gli agenti di malattia (virus, batteri, ecc.)che possono rimanere vitali all’interno della vittima anche senza portarla a morte
Dal blog di Sergio Ferrari - 28 maggio 2019 - 20:12

Quale ruolo svolgono in natura le zecche? Sono in molti a porsi questa domanda, avendo sperimentato di persona il contatto con il temuto acaro succhiasangue con frequenza superiore rispetto agli anni scorsi. Risponde Annapaola Rizzoli, dirigente del Centro ricerche e innovazione della Fondazione Mach, che già a metà degli anni ’90 in qualità di ricercatrice del Centro di Ecologia Alpina delle Viote (Monte Bondone) si è occupata del ruolo delle zecche nella trasmissione di agenti di malattia nell’uomo e negli animali raggiunti dalla puntura.

 

La zecca fa parte dell’ecosistema rappresentato dal luogo nel quale normalmente si trova: erba del prato o arbusti posti al margine del bosco, passaggio obbligato di potenziali vittime. Vita e comportamento della zecca sono condizionati da molteplici fattori. Sono più di 200 le specie di animali che possono essere punti dalle zecche e sono molto numerosi e diversi gli agenti di malattia (virus, batteri, ecc.)che possono rimanere vitali all’interno della vittima anche senza portarla a morte. L’animale punto può anche morire a causa dell’agente trasmesso con la puntura.

 

Le zecche servono quindi per regolare l’entità di popolazione di molte specie animali. Le zecche rappresentano inoltre fonte di cibo per rettili, uccelli e anfibi. Possono infine fungere da segnalatore di variazioni dell’equilibrio biologico all’interno dell’ecosistema. Un aumento numerico di zecche deve indurre il naturalista a ricercare le cause del cambiamento.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 agosto - 12:17

In Italia ogni anno si denuncia la scomparsa di migliaia di persone. Nel 75% dei casi vengono rintracciate, ma dal 1974 ad oggi sono quasi 60mila i soggetti svaniti nel nulla. In maggioranza minorenni stranieri, le scomparse coinvolgono anche anziani malati e minorenni in conflitto con la famiglia. L'allontanamento volontario è la causa principale

24 agosto - 21:42

Il maltempo ha costretto a cancellare l'uscita all'Acropark e al mini-golf in calendario per venerdì 23 agosto, così i coordinatori non si sono persi d'animo, anzi hanno avuto l'intuizione e la prontezza di cambiare piano nel giro di pochi minuti. Vadagnini: "Un'iniziativa semplice che però può essere molto formativa"

25 agosto - 06:01

Lettera aperta di cittadini e satini all'assessore all'ambiente. Progetto costoso, inutile e dannoso, che avvantaggia un'azienda privata, scrivono i firmatari. "Ridiscutiamo il tutto, per un turismo sostenibile"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato