Contenuto sponsorizzato

Rinnovi varietali, utilizzata la metà dei contributi

La Provincia ha stanziato 3 milioni di euro per sostituire impianti costituiti da varietà commercialmente superate con piante di varietà più redditizie perché produttrici di frutti di qualità superiore
Dal blog di Sergio Ferrari - 08 settembre 2018 - 21:24

All’inizio della stagione 2018 la Giunta provinciale di Trento ha stanziato 3 milioni di euro fruibili da tutte le aziende frutticole che avrebbero realizzato operazioni di rinnovo varietale nei frutteti di melo.

 

Lo scopo era evidente: sostituire impianti costituiti da varietà commercialmente superate con piante di varietà più redditizie perché produttrici di frutti di qualità superiore.

 

La Provincia s’impegnava a corrispondere un contributo peri al 40% della spesa necessaria per l’acquisto delle piante da vivaio.

 

A consuntivo di stagione si apprende che le domande presentate ed accolte non hanno superato la soglia di 1,8 milioni di euro

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 febbraio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 febbraio - 19:01

Il video mostra chiaramente cosa pensava il consigliere leghista prima di diventare presidente e cioè che per un decennio tutti abbiano mentito sul ritorno del lupo in Trentino (pensiero confermato dalla parlamentare Cattoi pochi giorni fa). Ora che è alla guida della Pat ha accesso a documenti e studi e può parlare con quegli stessi dirigenti che definiva con una ''impostazione ideologica''. Interrogazione di Ugo Rossi ''al fine di meglio tutelare l’immagine dell’istituzione che rappresenta''

20 febbraio - 20:33

L'esponente di Civica Trentina diventerebbe vicepresidente ma nella maggioranza qualcuno vorrebbe negargli gli Enti locali. Sul fronte della giunta regionale, Kompatscher non sembra convinto di affidare all'esponente di Agire l'assessorato 'pesante' delle Politiche sociali

20 febbraio - 20:07

Ieri l'intervento dei carabinieri del Ros e dei carabinieri di Trento, ma anche gli agenti della Digos e della Direzione centrale della polizia di prevenzione hanno portato all'arresto di sette persone appartenenti ad una cellula anarco-insurrezionalista

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato