Contenuto sponsorizzato

Vino, si parla di DOCG per evitare problemi più urgenti

Dal Consorzio vini trentini sono partite le lettere di convocazione di un gruppo di esperti che a fine vendemmia inizieranno a valutare l’opportunità di passare dalla DOC alla DOCG per i vini Teroldego, Marzemino, Vino Santo e Trentodoc
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 08 October 2017

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Il 25 settembre 2017 dal Consorzio vini trentini sono partite le lettere di convocazione di un gruppo di esperti che a fine vendemmia inizieranno a valutare l’opportunità di passare dalla DOC alla DOCG per i vini Teroldego, Marzemino, Vino Santo e Trentodoc.

 

La commissione è composta da enologi di provata esperienza e competenza. Saranno affiancati da due rappresentanti della Provincia di Trento, da uno della Cciaa e da uno della Fondazione Mach.

 

La proposta della DOCG era compresa, ma in subordine, in un più ampio documento sulla situazione e le prospettive della vitivinicoltura trentina e sui possibili interventi migliorativi e/o di rilancio elaborato da una commissione ristretta di tecnici designati dall’Associazione enologi della Provincia di Trento. 

Edizione del 24 settembre 2022
Telegiornale
24 Sep 2022 - ore 21:22
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
26 settembre - 04:45
Il Patt supera al 10% con Roberta Bergamo. A Levico il centrosinistra vince di un soffio. A Borgo Valsugana vince il centrodestra, così come [...]
Politica
26 settembre - 02:55
Giorgia Meloni: "Questa sicuramente è una notte di orgoglio, di riscatto, di lacrime, di abbracci, di sogni e di ricordi. Questo non è un [...]
Politica
26 settembre - 01:12
Pietro Patton avanti per una manciata di voti sulla candidata Martina Loss. Il risultato dalle prime cento sezioni scrutinate 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato