Contenuto sponsorizzato

Al via martedì i lavori sulla statale del Caffaro: la circolazione sarà chiusa ad intervalli

L'intervento è previsto per ripulire l'area da sassi e/o frammenti di roccia che in caso di piogge intense potrebbero scivolare sulla strada

Pubblicato il - 19 novembre 2017 - 15:12

COMANO. Da martedì prossimo, 21 novembre, prenderanno il via i lavori sulla statale del Caffaro a Comano Terme.

 

Gli interventi, previsti in 3 giorni, prevedono la pulizia della scarpata rocciosa a monte della statale 237 del Caffaro, nel tratto compreso tra le gallerie "Scurlo" e "Ponte Pià" in prossimità del chilometro 94, a Comano Terme.

 

L'obiettivo è di ripulire l'area da sassi e/o frammenti di roccia che in caso di piogge intense potrebbero scivolare sulla sottostante piattaforma stradale e ad eseguire alcuni rilievi e controlli relativi alle barriere paramassi già in opera a protezione della strada dalla caduta di blocchi dalla parete rocciosa soprastante.

 

Durante l'esecuzione dei lavori si renderà necessaria la sospensione della circolazione nel tratto della S.S. n. 227 compreso tra la pr. km 94,000 e la pr. km 96,400 (a partire dall'imbocco lato Tione della galleria "Scurlo" fino all'imbocco lato Trento della galleria "Ponte Pià")

 

Più in dettaglio: nei giorni 21, 22 e 23, dalle ore 08:30 alle ore 12:00 e dalle ore 13:00 alle ore 17:00, verrà disposta la totale chiusura del tratto stradale sopra indicato per periodi della durata di 30 minuti intervallati da brevi aperture al traffico, della durata di 10-15 minuti, con regolazione della circolazione da parte di movieri.

 

I periodi di apertura saranno programmati in modo da evitare o limitare le attese per le corse del trasporto pubblico di linea sulla relazione Tione - Ponte Arche. Nelle fasce orarie in cui saranno in corso i lavori, per le autovetture e le altre categorie di veicoli di dimensioni e massa relativamente più contenute, saranno consigliati, a cura del personale di assistenza al traffico presente sul posto, i seguenti itinerari alternativi:

- nella direzione da Trento e Sarche verso Tione, per i soli veicoli con massa complessiva < 10 tonnellate: lungo la S.P. n. 222 del Duron (attraverso il Passo Duron e l'abitato di Zuclo);
- nella direzione da Tione verso Sarche e Trento, per i soli veicoli non trainanti rimorchio e con altezza < 3,80 m : lungo la S.P. n. 34 del Lisano e Sesena, in sinistra del fiume Sarca

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 ottobre - 04:01

In queste ore i vertici dell'Ordine dei medici sono scesi in campo per evidenziare preoccupazioni, riportare perplessità e criticità del sistema, ma anche proposte per migliorare la situazione in questa fase delicata della seconda ondata di Covid-19. Un settore attenzionato è quello delle Rsa

27 ottobre - 20:24

Recentemente la Pat ha modificato i criteri dell'isolamento della classe: 2 alunni per il primo ciclo dell'infanzia, 1 studente negli istituti superiori. I pediatri: "Sono decisioni politiche. I minorenni sono spesso asintomatici e pauci-sintomatici e questo è rassicurante dal punto di vista del decorso della malattia, ma comunque c'è un fattore di rischio legato alla contagiosità che poi può arrivare in famiglia"

27 ottobre - 20:09

Tra i nuovi contagiati, 146 persone presentano sintomi, 3 casi sono ricondotti alla fascia d'età 0-5 anni, 15 positivi invece tra 6-15 anni, mentre 30 infezioni riguardano gli over 70 anni. Ci sono inoltre 33 nuovi casi tra bambini e ragazzi in età scolare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato