Contenuto sponsorizzato

Istituto Pertini, forte rumore per le operazioni di demolizione: lezioni sospese per precauzione

Le autorità hanno ritenuto opportuno sospendere, in via precauzionale, l’attività scolastica, che è stata interrotta alle ore 12.00. Le lezioni riprenderanno regolarmente lunedì 11 dicembre

Pubblicato il - 05 dicembre 2017 - 13:33

TRENTO. Un forte rumore, causato dalle operazioni di demolizione di cui è interessato l'Istituto Pertini di Trento, ha creato oggi una situazione di apprensione da parte di alcuni studenti che è comunque immediatamente rientrata.

 

Per questo motivo, però, le autorità hanno ritenuto opportuno sospendere, in via precauzionale, l’attività scolastica, che è stata interrotta alle ore 12.00. Le lezioni riprenderanno regolarmente lunedì 11 dicembre.

 

L'evacuazione degli studenti era già avvenuta nei mesi scorsi. In luglio la Provincia aveva deciso di sgomberare in via precauzionale l'edificio di  Viale Verona a Trento. In quel caso si era riscontrato un rigonfiamento della parete di tutto il corridoio con parziale collasso e caduta di intonaco e calcinacci.

 

 

Oltre al forte rumore sentito oggi, durante le operazioni di demolizione, che termineranno entro la fine della settimana, si è verificata l’imprevista rottura dell’impianto antincendio, che sarà ripristinato nei prossimi giorni. 

 

 

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.20 del 18 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 ottobre - 06:01

Con l'appello si chiede la progressiva eliminazione dell'uso dei pesticidi di sintesi in agricoltura e l'istituzione di un biodistretto sull'intero territorio della regione. Sono tre i candidati presidenti che fino ad oggi hanno firmato: Antonella Valer, Filippo Castaldini e Filippo Degasperi.

18 ottobre - 20:21

In moltissimi questo pomeriggio ad accogliere Silvio Berlusconi a Trento. Toni molti duri nei confronti del Governo che "sta facendo fare brutta figura all'Italia" e verso i 5 Stelle "Che non sanno fare nulla" 

18 ottobre - 19:43

Preoccupato per le politiche nazionali che potrebbero minare l'unità dell'Europa: "Una scelta suicida affidarsi a loro perché la vostra autonomia è nata dentro l'Europa unita". Giorgio Tonini: "Salvini non ha nemmeno permesso a Fugatti di mettere il suo nome nel simbolo. Che autonomia sarà se nemmeno il governatore sarà autonomo dal governo nazionale?"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato