Contenuto sponsorizzato

Maltrattamenti, insulti e stalking: condannato a 7 anni di carcere

La giovane era stata costretta anche a ricorrere alle cure dell'ospedale. L'uomo condannato anche per estorsione

Pubblicato il - 16 dicembre 2017 - 09:26

TRENTO. Aveva reso la relazione un inferno con maltrattamenti, insulti, stalking e la vittima, una ragazza trentina, era finita anche in ospedale.

 

Ora tutto questo si è concluso con l'arrivo di una condanna per lui di sette anni di reclusione e una multa di sei mila euro per i reati di stalking, violenza privata, lesioni personali e, in concorso con un'altra persona, anche per estorsione.

 

La vicenda risale al 2014 quando la giovane vittima aveva circa vent'anni. Stessa età l'imputato che proviene dall'Est. Dopo il primo mese di frequentazione l'uomo, in preda all'alcol, aveva ferito la donna facendola cadere da una panchina. In quell'occasione si era anche ferita con un bicchiere di vetro.

 

La giovane aveva poco dopo deciso di chiudere la relazione ma l'uomo iniziò immediatamente a tempestarla di chiamate per proseguire poi con numerosi comportamenti molesti nel tentativo di riprendere il rapporto. Una successiva uscita portò ad un'altra discussione che finì con una testata dell'uomo contro il viso della donna.

 

Accanto a tutto questo ci sono la continua ricerca di contatti attraverso i social network con l'utilizzo di profili falsi ma anche e soprattutto continue telefonate.

 

L'uomo è stato condannato anche per estorsioni, assieme ad un'altra persona, per essersi fatto consegnare da un'altra donna trentina 1500 euro minacciandola con un coltello. Al secondo uomo è stata data una pena di 6 anni di reclusione e 5 mila euro di multa.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 luglio - 06:01

I numeri sembrano bocciare l'operazione ragionieristica dell'assessore nel criterio selezionato per licenziare il ddl commercio, quello delle chiusure domenicali e festive di supermercati e negozi. L'unica a salvarsi sarebbe Venezia ma solo perché ha pochi residenti. Nemmeno le grandi capitali europee come Londra, Berlino e Parigi rientrerebbero nella lista di Failoni

05 luglio - 08:17

Uno dei due ha tentato la fuga ma un poliziotto, grazie anche ad un cittadino, è riuscito a bloccarlo 

04 luglio - 19:17

Al largo dell'isola di Lesbo è iniziata la costruzione della barriera galleggiante lunga 2,7 chilometri, tanto voluta dal governo greco, che così spera di arrestare il flusso di migranti via mare provenienti dalle coste della Turchia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato