Contenuto sponsorizzato

Morì a 22 anni al lavoro, tre persone indagate

Stefano Colleoni ha perso la vita nel novembre 2016. Ora sono state chiuse le indagini e per tre persone è stato chiesto il rinvio a giudizio

Pubblicato il - 15 dicembre 2017 - 09:08

TRENTO. Stefano Colleoni aveva 22 anni quando, il 24 novembre di un anno fa alla X-Lam è stato schiacciato da dei pannelli mentre stava svolgendo il proprio lavoro. Un incidente che poco dopo l'ha portato alla morte.

 

Immediatamente furono  avviate le indagini ed ora sono tre le persone per le quali la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio: Domiziano e Franco Paterno, il primo titolare dell'azienda e datore di lavoro e il secondo amministratore delegato e dirigente delegato alla sicurezza oltre al responsabile alle prevenzione Davide Saia.

 

Il pubblico ministero ha inviato nei giorni scorsi alla difesa l'avviso di conclusione delle indagini contestando il reato di omicidio colposo. In questa fase preliminare i tre contestano le accuse.

 

Stefano, quella sera, stava spostando dei pesanti pannelli per costruzione in legno dalla postazione della gru a carro-ponte quando, verso le 23.30, un blocco di questi pannelli del peso di tre tonnellate ha urtato pareti e pavimento investendo anche il giovane operaio spingendolo e schiacciandolo contro i nastri trasportatori.

A Domiziano Paterno viene contesto di non aver valutato i rischi per la sicurezza dei lavoratori. Per Franco Paterno, invece, il non aver messo a disposizione adeguati sostegni e offerto un'adeguata formazione alla vittima. Infine a Davide Saia la mancata valutazione del rischio in relazione alle attività svolte.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 02 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 luglio - 11:05

I dati sono stati presentati durante il progetto quadriennale “Life Blue Lakes”. E' aumentata la concentrazione media di microparticelle di plastica per chilometro quadrato nei laghi, Sul Garda si è passati dalle 9.900 particelle del 2017 alle 131.619 del 2019 per chilometro quadrato

04 luglio - 11:25
L'incidente è avvenuto nella tarda serata di ieri, venerdì 3 luglio, intorno alle 21.30 in via Dorighi, in località Lugo, nel comune di Grezzana in provincia di Verona. La bimba stava pedalando e quindi avrebbe perso il controllo della bici. A quel punto è precipitata nel torrente per finire sulla pietre dopo un volo di circa 4 metri
04 luglio - 09:15

Le immagini della fototrappola che è riuscita a catturare un doppio transito dell'animale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato