Contenuto sponsorizzato

Rubata la colonnina bancomat all'interno dell'università. I ladri nascosti nell'edificio prima della chiusura

I malviventi, dalle prime ricostruzioni, sembra siano entrati nell'edificio prima della chiusura, rimando nascosti all'interno. Appena chiuse le porte si sono messi all'opera. Non si conosce ancora l'importo del bottino

Pubblicato il - 03 dicembre 2017 - 10:33

TRENTO. E' successo venerdì notte, un'azione messa in atto da professionisti che hanno agito in pochi minuti arrivando dritti all'obiettivo: la colonnina del bancomat posta all'interno della Facoltà di Economia di via Inama. 

 

I malviventi, dalle prime ricostruzioni, sembra siano entrati nell'edificio prima della chiusura, rimando nascosti all'interno. Appena chiuse le porte si sono messi all'opera asportando il bancomat, tagliando i collegamenti elettrici e adagiandolo su un carrello per trasportarlo all'esterno.

 

I sistemi di allarme sono entrati in funzione all'apertura delle porte anti-panico, ma prima dell'arrivo della sicurezza il bottino era già stato caricato sul furgone e, divelta la stanga, i ladri avevano già imboccato la via di fuga.

 

Non si sa ancora a quanto ammonti il maltolto, ma sembra che il bancomat fosse stato caricato da poco. Indagano i carabinieri, avvalendosi anche delle telecamere presenti dentro e fuori dalla struttura. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 05:01

Il racconto dell’altra faccia della prima linea contro il coronavirus, la storia di Veronica Righi che si occupa di ricostruire i contatti stretti dei positivi: “Come assistenti sanitari siamo pochi in Italia, prima nessuno ci conosceva ma con la pandemia la gente inizia a capire cosa facciamo”

19 ottobre - 20:05

Ci sono 44 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 79 positivi a fronte dell'analisi di 1.521 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 5,2%

19 ottobre - 19:53

Mentre ci sono oltre 170 lavoratori che scioperano e lottano per i loro diritti, in consiglio provinciale l'assessore competente ha fatto il punto sulla loro situazione spiegando: ''E’ chiaro che non è intenzione della Pat assecondare decisioni che impattano negativamente sulle condizioni di benessere dei lavoratori, che sono i nostri lavoratori trentini, ma non possiamo però ignorare le istanze che vengono dal tessuto produttivo''. Per il segretario della Cgil ''Fugatti abbandona i lavoratori al proprio destino''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato