Contenuto sponsorizzato

Attentato esplosivo alla sede della Lega di Ala: questa sera arriva Salvini

E' successo questa notte. In frantumi una vetrata. Bisesti: "Un atto vile". Le forze dell'ordine hanno avviato immediatamente le indagini

Foto tratta da Facebook
Di G.Fin - 13 ottobre 2018 - 09:16

ALA. E' stata presa di mira nella notte la sede della Lega ad Ala. Attorno alle 2.30 sarebbe avvenuta una forte esplosione che ha danneggiato un'intera vetrata.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno avviato immediatamente le indagini. Proprio ad Ala questa sera il Ministero dell'Interno e leader della Lega, Matteo Salvini terrà un comizio.

 

“Quello che è successo è un atto fatto da vigliacchi” sono le prime parole del segretario trentino Mirko Bisesti. “Abbiamo fiducia nel lavoro delle forze dell'ordine. Ad Ala anche oggi, comunque, la sede rimarrà aperta e ci sarà un gazebo. Per fortuna che non c’era nessuno all’interno della sede e non ci sono state vittime. Da parte della Lega, del futuro Presidente della Provincia Autonomia di Trento Maurizio Fugatti e da parte mia, l’invito a tutte le forze politiche che partecipano alla competizione di moderare i toni”.

 

Potrebbe interessarti
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 marzo 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 marzo - 18:41

Il presidente della Provincia rincara la dose dopo quanto accaduto ieri sera e annuncia segnalazioni per chi è entrato dalle porte laterali. Porte che erano aperte per un incontro pubblico con cittadinanza invitata. La ricostruzione delle associazioni che hanno protestato: ''Il gesto finale di Bisesti è stato un gesto gravissimo e pericoloso, fascista nei significati come nella pratica''

23 marzo - 13:21

Dopo i manifesti per i ''100 anni di Giovinezza'' apparsi ieri oggi è stato attaccato questo striscione sul Lung'Adige. Rigurgiti di fascismo in un clima sempre più avvelenato con anche i trentini (un tempo coesi e forti della propria autonomia) ormai divisi tra un ''noi'' e un ''loro'' sempre più distanti

23 marzo - 17:10

Il motore di ricerca Lyst ha stilato una classifica delle firme più cercate tra i vari siti di alta moda e quelli di e-commerce. Alla fine gli uomini spendono in media più delle donne ma entrambi cercano prima di tutto le sneaker

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato