Contenuto sponsorizzato

Case vacanze fantasma, quattro donne arrestate per truffa, sostituzione di persona e associazione a delinquere

Tra le località scelte per la truffa anche Madonna di Campiglio. Le quattro donne si facevano dare la caparra e poi scomparivano 

Pubblicato il - 29 giugno 2018 - 18:22

MADONNA DI CAMPIGLIO. Pubblicavano su internet proposte di affitti di case vacanze prestigiose ma dopo aver ricevuto la caparra scomparivano e le case, ovviamente, erano inesistenti. A finire nei guai sono state quattro donne dai 24 ai 76 anni e tra le località c'è anche Madonna di Campiglio ma anche in altre località italia come a San Teodoro e Stintino, Cortina, Isola d'Elba, Marina di Grosseto e Livigno.

 

A scoprire quello che stava accadendo sono stati i carabinieri di Pavia che sono riusciti a rintracciare e arrestare le quattro donne con l'accusa di truffa, sostituzione di persona e associazione a delinquere.

 

Le indagini erano state avviate nel 2015. Le persone trovavano sul web annunci di locazione di case in prestigiose località a prezzi particolarmente convenienti. Le quattro donne secondo quando rilevato dai carabinieri portavano avanti questa truffa con utenze telefoniche ed mail fittizie. Riuscivano a farsi dare le caparre dalle ignare vittime facendosi versare i soldi su carte prepagate.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 marzo 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 marzo - 16:51

Sono stati analizzati 3.060 tamponi tra molecolari e antigenici. Sono 233 i pazienti ricoverati in ospedale di cui 42 in terapia intensiva. Oggi 234 guarigioni

02 marzo - 16:44

Anche Sait e Famiglie Cooperative parteciperanno all'iniziativa "Stop Tampon Tax - Riduciamo le differenze", in cui nella settimana della Festa della Donna, l'Iva sugli assorbenti verrà abbattuta al 4%. Il presidente Dalpalù: "Considerarla una questione economica è un errore di valutazione e una discriminazione concreta"

02 marzo - 13:16

Dopo aver lasciato il Patt nei giorni scorsi, l'ex governatore ha sciolto velocemente le riserve per approdare al partito di Carlo Calenda. Una decisione nell'aria da tempo e da qualche giorno l'ex autonomista ha ''sprecato'' like e ''retweet'' per Laura Scalfi e Mario Raffaelli, referenti provinciali del movimento, e poi ancora per Azione più in generale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato