Contenuto sponsorizzato

''Compro oro'' truffati, condannata una donna che ha venduto 18 bracciali falsi

E' successo al Millennium Center di Rovereto. Durante il processo l'intervento del perito 

Pubblicato il - 11 aprile 2018 - 09:08

ROVERETO. Bigiotteria falsa ma talmente fatta bene da ingannare sia i test che gli esperti. Così una donna bresciana, andata in negozio assieme ad una amica, è riuscita a rifilare dei braccialetti falsi ad alcuni “compro oro” del Millenium Center.

 

La donna e la sua amica sono finite così a processo per truffa. I fatti risalgono a circa 3 anni fa. I punti vendita coinvolti sono “Orofino” e “E' Oro” nei quali le due donne si sono recate con i monili, 18 bracciali e un anello per un valore totale di poco più di 2700 euro.

 

In aula, durante il processo, è stato necessario l'intervento di un perito che ha spiegato come si è scoperto che i bracciali erano falsi solo attraverso dei particolari macchinari visto che avevano tutte le caratteriste, a partire dalle punzonature, per essere considerati veri e di oro bianco. Purtroppo però, i negozi per capire se se si tratta di materiale prezioso hanno un metodo che può essere raggirato se non si tratta di oro giallo.

 

La donna è stata condannata a 1 anno e mezzo e 280 euro di multa senza la sospensione condizionale mentre l'amica è stata assolta non avendo nulla a che fare con la merce falsa.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 02 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 luglio - 19:55

Una sorta di sconto che lo Stato italiano fornisce a chi decide di soggiornare presso una struttura ricettiva italiana. Tra i trentini che hanno colto l'occasione anche Stefano Grassi: "In poco tempo arriva un codice che si dovrà poi mostrare all'albergatore per ottenere lo sconto"

04 luglio - 19:47

Il candidato sindaco è pronto a guastare la festa sia “alla coalizione arcobaleno” che alla “disaggregazione di destra”. Carli vuole plasmare una Trento sul modello delle grandi metropoli europee: “C’è bisogno di una leadership forte ed inclusiva, il Centrosinistra ha tenuto ferma la città per una generazione ora è tempo di riprendere in mano tutti i progetti rimasti incompiuti”

04 luglio - 13:26

Gli animalisti insorgono contro l’ordinanza di abbattimento: “JJ4 potrebbe essere accompagnata dai suoi cuccioli, Fugatti deponga subito i fucili, non accetteremo l’uccisione di un’altra orsa senza che siano state accertate le cause che hanno determinato lo scontro con le persone”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato