Contenuto sponsorizzato

Fanno saltare in aria lo sportello del bancomat vicino al Poli, ma il colpo non va a segno

Nella notte dei ladri hanno provato a far saltare il bancomat della Volksbank causando vari danni alle vetrate e al soffitto del locale e sventrando lo sportello ma senza intaccare la cassaforte

Di Luca Pianesi e Giuseppe Fin - 27 gennaio 2018 - 10:23

TRENTO. Tanti danni ma furto fallito questa notte alla Volksbank di via Fermi a Trento. Nella filiale che si trova accanto dell'IperPoli, ignoti sono riusciti ad entrare, con l'utilizzo di una tessera bancomat, nel locale che ospita gli sportelli di prelievo automatico

 

 

Nel locale è stato, quindi, posizionato dell'esplosivo che è stato poi fatto saltare in aria. Uno scoppio che ha mandato in frantumi le vetrate, danneggiato anche il soffitto del locale e sventrato lo sportello bancomat ma che non è riuscito ad intaccare la cassaforte mandando quindi all'aria il furto. 

Sul posto sono intervenute immediatamente le forze dell'ordine. I carabinieri sono al lavoro per ricostruire la dinamica e si serviranno anche del sistema di videosorveglianza interno del locale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 luglio - 06:01

I numeri sembrano bocciare l'operazione ragionieristica dell'assessore nel criterio selezionato per licenziare il ddl commercio, quello delle chiusure domenicali e festive di supermercati e negozi. L'unica a salvarsi sarebbe Venezia ma solo perché ha pochi residenti. Nemmeno le grandi capitali europee come Londra e Berlino rientrerebbero nella lista di Failoni

05 luglio - 10:47

Il corpo è stato notato da un passante che ha avvisato le forze dell’ordine. Purtroppo, quando i sanitari sono intervenuti sul posto, per il 68enne non c’era più nulla da fare

04 luglio - 20:08

La prima edizione, in concomitanza con il Premio Strega, è stato assegnata ad un libro che è la summa più simpatica del sapere vitivinicolo: "La stirpe del vino" scritto a quattro mani da Scienza e da una preparatissima sua collega universitaria, Serena Imazio, specialista in indagini genetiche, che spaziano in mezzo mondo, dalla Georgia al viaggio del vitigno Marzemino verso Isera

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato