Contenuto sponsorizzato

Fiamme gialle in azione a Rovereto, due uomini nei guai per spaccio

Un libico e un nigeriano sono stati puntati dalle unità cinofile e sono stati trovati in possesso di oltre 80 grammi di marijuana e due dosi di eroina

Pubblicato il - 29 giugno 2018 - 20:34

ROVERETO. La guardia di finanza di Rovereto è entrata in azione in zona stazione. Il bilancio è il sequestro di oltre 80 grammi di marijuana e due dosi di eroina. Nei guai due uomini di origine libica e nigeriana. 

 

La pattuglia è intervenuta con l'ausilio delle unità cinofile e in particolare di Apiol, il cane antidroga che recentemente ha messo a segno due colpi da 12 chili di cocaina. 

 

In questa operazione, le due persone, senza fissa dimora e provenienti da un centro di accoglienza del veronese, sono stati trovati in possesso di sei involucri contenenti di marijuana e due dosi di eroina, sostanze verosimilmente destinato allo spaccio nella piazza della città della Quercia

 

I fermati sono stati accompagnati in caserma per l’identificazione, avvenuta solo dopo che gli stessi sono stati sottoposti a rilievi fotodattiloscopici: un 27enne di nazionalità libica e un 24enne nigeriano, i quali sono stati deferiti all'Autorità giudiziaria per possesso di stupefacenti a fini di spaccio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 19:33

Sono 14 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.402 i guariti da inizio emergenza e 556 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, giovedì 24 settembre, si specifica che 11 sono sintomatici e 1 caso è ascrivibile ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

24 settembre - 17:49

I tamponi analizzati sono stati 1.613. Oggi è stato individuato un caso di coronavirus alla scuola dell'infanzia della Sacra Famiglia di Trento

24 settembre - 18:12

Il giovane nigeriano ieri sera ne aveva già espulsi 21 ma da un secondo esame radiologico è risultato averne ancora è rimasto piantonato nel reparto di chirurgia, in attesa del processo per direttissima che si terrà non appena verrà dimesso dall'ospedale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato