Contenuto sponsorizzato

Maltempo, la Protezione civile: ''Grazie a tutti, la nostra aquila tornerà di nuovo a volare alto''

In un post su Facebook un pensiero anche a Michela e un abbraccio per la sua famiglia. Un ringraziamento, poi, a tutte le persone che sono impegnati sul territorio per aiutare la popolazione 

Pubblicato il - 01 novembre 2018 - 17:10

TRENTO. Sono tantissimi gli uomini e le donne che stanno lavorando senza sosta in queste ore in tutto il Trentino per aiutare la popolazione e arrivare nel più breve tempo possibile ad un ritorno della normalità.

Un grazie è arrivato oggi dalla Protezione civile del Trentino attraverso la propria pagina facebook.

 

 

Il nostro pensiero è rivolto a Michela, il nostro abbraccio è per la sua famiglia”. È stato scritto in un post. “Il nostro grazie è per tutti i volontari e professionisti che sono intervenuti e che stanno ancora intervenendo per riparare i danni creati da questa calamità. Il nostro grazie è per i Trentini che sin da subito si sono rimboccati le maniche e lavorano fianco a fianco con noi”.

 

Un grazie anche però a tanti turisti che in questi giorni sono presenti sul nostro territorio. “Il nostro grazie – continua la Protezione civile - è per gli ospiti del Trentino che con il loro calore ed affetto ci hanno dimostrato la loro vicinanza. Qualcuno ha scritto che il Trentino è 'ferito, ma non piegato': è vero, non ci pieghiamo e molto presto la nostra aquila tornerà di nuovo a volare alto”.



Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 5 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 marzo - 05:01

E' il Trentino il territorio che ha registrato in Italia il maggior eccesso di mortalità nel periodo ottobre-dicembre 2020 (+65,4%). Su tutto l'arco dell'anno, invece, la Provincia di Trento è seconda solamente alla Lombardia, con un 29,9% in più rispetto al 36,6% registrato dal vicino lombardo

 

05 marzo - 18:48

Le scuole continuano con il solito percorso con le superiori al 50% in presenza. Il presidente Fugatti: "Il livello del contagio è importante, compreso quello tra i giovani. I dati in generale comunque non ci lasciano indifferenti, serve ancora maggiore serietà nell'osservare quanto avviene giorno per giorno"

06 marzo - 08:27

Sono stati evacuati anche alcuni appartamenti della cooperativa Villa Maria che si trovavano nel condominio. Le persone sono state portate nel centro diurno di Volano. "L'edificio - ha spiegato il sindaco - non dovrebbe avere problemi dal punto di vista statico ma faremo delle attente verifiche"

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato