Contenuto sponsorizzato

Maltempo, la Protezione civile: ''Grazie a tutti, la nostra aquila tornerà di nuovo a volare alto''

In un post su Facebook un pensiero anche a Michela e un abbraccio per la sua famiglia. Un ringraziamento, poi, a tutte le persone che sono impegnati sul territorio per aiutare la popolazione 

Pubblicato il - 01 novembre 2018 - 17:10

TRENTO. Sono tantissimi gli uomini e le donne che stanno lavorando senza sosta in queste ore in tutto il Trentino per aiutare la popolazione e arrivare nel più breve tempo possibile ad un ritorno della normalità.

Un grazie è arrivato oggi dalla Protezione civile del Trentino attraverso la propria pagina facebook.

 

 

Il nostro pensiero è rivolto a Michela, il nostro abbraccio è per la sua famiglia”. È stato scritto in un post. “Il nostro grazie è per tutti i volontari e professionisti che sono intervenuti e che stanno ancora intervenendo per riparare i danni creati da questa calamità. Il nostro grazie è per i Trentini che sin da subito si sono rimboccati le maniche e lavorano fianco a fianco con noi”.

 

Un grazie anche però a tanti turisti che in questi giorni sono presenti sul nostro territorio. “Il nostro grazie – continua la Protezione civile - è per gli ospiti del Trentino che con il loro calore ed affetto ci hanno dimostrato la loro vicinanza. Qualcuno ha scritto che il Trentino è 'ferito, ma non piegato': è vero, non ci pieghiamo e molto presto la nostra aquila tornerà di nuovo a volare alto”.


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.53 del 30 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 maggio - 19:50

Dopo la denuncia di Ghezzi la Pat replica: “Nell’ambito della rimodulazione del bilancio a seguito dell’emergenza Coronavirus è stata operata una minima riduzione di risorse, la pianificazione di alcuni progetti è stata solo posticipata e non cancellata”

30 maggio - 20:32

L'incidente è avvenuto sulla provinciale 84 tra Drena e Dro. Cinque le persone coinvolte e tre ambulanze sul posto

30 maggio - 16:09

Fra i 2 positivi uno è minorenne, il numero dei pazienti ricoverati scende a 16, di cui 3 in rianimazione a Rovereto. Ben 1597 i tamponi effettuati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato