Contenuto sponsorizzato

Morì a 13 anni rifiutato dalle istituzioni dell'accoglienza, una e-mail proverebbe le responsabilità della Provincia

Oggi l'avvocato Canestrini ha depositato presso il Tribunale di Bolzano un atto di opposizione alla richiesta di archiviazione (Qui l'articolo completo del nostro partner Salto.bz)

Pubblicato il - 05 dicembre 2018 - 18:51

BOLZANO. Ci sono nuovi elementi di prova nel processo che riguarda il caso Adan, il tredicenne curdo-iracheno che soffriva di distrofia muscolare e costretto su una sedia a rotelle, morto nell'ottobre dello scorso anno vittima della mancata accoglienza, del rifiuto all'assistenza.

 

Oggi (5 dicembre) l’avvocato della famiglia di Adan, Nicola Canestrini, ha depositato presso il Tribunale di Bolzano un atto di opposizione alla richiesta di archiviazione chiedendo di proseguire le indagini. Ci sarebbe, infatti, una e-mail che proverebbe le responsabilità della Provincia.

QUI L'ARTICOLO COMPLETO DEL NOSTRO PARTNER SALTO.BZ

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 luglio - 19:16

Gli obiettivi sono organizzati in sette aree strategiche, che hanno l’ambizione di voler alimentare un confronto permanente tra tutti i protagonisti della vita collettiva: la politica, le istituzioni, le espressioni più rappresentative della cultura, della società, dell’economia, del territorio, della cittadinanza delle aree urbane e delle valli 

19 luglio - 16:57

La diga e il lago di Santa Giustina, oltre a produrre energia elettrica, saranno al centro del progetto di valorizzazione turistica che porterà alla realizzazione di una skywalk. Gli interventi avranno un costo di circa 1,80 milioni di euro e saranno sostenuti da Dolomiti Edison Energy, società titolare della concessione della centrale idroelettrica

19 luglio - 18:26

Vittorio Feltri, direttore editoriale di Libero, senza freni quest'oggi a La Zanzara su Radio 24. A tener banco e ancora M49-Papillon l'orso Trentino catturato e poi fuggito dal Casteller ad inizio settimana

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato