Contenuto sponsorizzato

Multato, gli tolgono la patente: è l'assessore ai trasporti di Rovereto

Carlo Plotegher, factotum di Trentino trasporti in Vallagarina e assessore competente, per un po' di tempo dovrà prendere l'autobus tra l'altro, per una strana legge del contrappasso, proprio a Marco nella zona dove i profughi restavano a piedi 

Di Luca Pianesi - 22 marzo 2018 - 23:29

ROVERETO. L'assessore ai trasporti del Comune di Rovereto Carlo Plotegher non può più...trasportarsi al lavoro. Gli è stata tolta la patente di guida dopo che la polizia stradale lo avrebbe beccato a sfrecciare lungo la statale 12, a Marco di Rovereto (dove è stato per molto tempo presidente di circoscrizione), mentre sorpassava in un punto vietato. Ed è così che paletta alla mano è stato lasciato a piedi.

 

Una cosa abbastanza curiosa per un assessore ai trasporti che, tra l'altro, è considerato il factotum di Trentino trasporti in Vallagarina tanto che, più volte, sono state fatte delle interrogazioni in Comune per chiedere se non esista un conflitto d'interessi essendo lui sia il rappresentante pubblico per il mondo dei trasporti che il responsabile della principale azienda che li gestisce. Plotegher ha sempre svicolato spiegando che non è il dirigente del servizio ma solo il responsabile del servizio mobilità turistica e del “Gruppo periferico” di Rovereto. 

 

Insomma a tutti pareva un incarico dirigenziale ma lui è sempre riuscito a difendersi mantenendo ben salde le sue posizioni. Eppure anche nel recente caso che ha riguardato Moreno Salvetti, l'autista che non si è fermato a caricare i profughi a Marco di Rovereto, è stato tirato in ballo dallo stesso autista che ha dichiarato che dopo i fatti avvenuti a dicembre si sarebbe rivolto proprio a Carlo Plotegher per segnalargli i problemi legati ai richiedenti che non avrebbero alzato il braccio alla fermata. Chissà se Salvetti si era rivolto a lui in quanto punto di riferimento di Trentino trasporti o in quanto assessore ai trasporti. 

 

Intanto a Plotegher (che ieri abbiamo provato a contattare per tutto il giorno sul cellulare sperando di poter avere la sua versione dei fatti ma senza fortuna), per un po' di tempo, non resterà che prendere l'autobus tra l'altro proprio, per una strana legge del contrappasso, a Marco di Rovereto in zona via Pinera quella dove, a quanto pare, o alzi il braccio o vai a piedi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.31 del 13 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

13 novembre - 19:04

Dopo la storia che abbiamo raccontato di Gianpaolo e Laura sono stati molti i trentini che hanno deciso di offrire il proprio aiuto. Intanto anche oggi hanno trascorso la giornata al freddo. Tra le offerte di aiuto non è mancato anche chi ha deciso di informarsi per pagare una settimana alla coppia in ostello in un B&B dove poter dormire al caldo

13 novembre - 19:56

Il maltempo ha causato sia l’interruzione della fornitura esterna di energia elettrica, necessaria per la trazione dei treni e il funzionamento delle apparecchiature tecnologiche, sia la caduta di alberi sulla linea ferroviaria. Nella giornata odierna si sono registrati non pochi disagi per i viaggiatori, salvo imprevisti la linea dovrebbe essere riattivata nella mattinata di domani

 

13 novembre - 12:44

A esprimere forti perplessità sull'operazione i territori. E arriva la presa di posizione, pubblica, di Simone Santuari, presidente della comunità valle di Cembra a rappresentare anche le preoccupazioni di molti sindaci. Santuari: "Lavoriamo a consolidare il rapporto tra la valle di Cembra e la Rotaliana per cercare di costruire un percorso tra le due Comunità"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato