Contenuto sponsorizzato

Nuova ciclopedonale a Piedicastello, un ''ferro di cavallo'' che non serve a nessuno

Appena terminata, è un discutibile prolungamento di un tratto già esistente. Porta solo alla tangenziale, dove le biciclette sono però vietate

Di Nicolò Tamanini - Liceo Rosmini Trento - 09 maggio 2018 - 19:53

TRENTO. I lavori stradali nel quartiere di Piedicastello sono da poco terminati e salta subito all'occhio il nuovo percorso ciclopedonale. Infatti vicino a dove è stata rifatta la rotatoria, dopo il ponte di San Lorenzo, si è provveduto a costruire, su entrambi i lati della carreggiata, un percorso ciclopedonale lungo 50 metri che forma una sorta di ''ferro di cavallo'' che non porta in nessun luogo ed è anticipato, all'inizio, da un attraversamento ciclopedonale che lo bypassa.

 

 

Il tratto di strada per pedoni e ciclisti, infatti, era già presente seppur inframezzato da un attraversamento quindi non si capisce il senso di questo ulteriore lotto tra l'altro alla luce del fatto che, tecnicamente, il percorso ciclabile si interrompe proprio sul ponte di San Lorenzo. 

 

 

Quindi, mentre a Povo e Villazzano è necessaria una petizione popolare per richiedere al comune una ciclopedonale che colleghi i due sobborghi, a Piedicastello se n'è costruita una dalla dubbia funzionalità e che peraltro porta in direzione della tangenziale.

 

Le corsie dedicate alle biciclette hanno senso se sono collegate tra loro, se portano in direzioni che poi si snodano in altre strade percorribili. Ma è vietato andare in bicicletta in tangenziale e lì, oltre alla tangenziale, c'è ben poco.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.08 del 18 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 settembre - 20:09

Rispetto a questa mattina la Pat ha corretto il dato dei nuovi positivi di oggi (non 19 ma 18) e sono stati aggiornati i dati per comune (ieri fermi forse per lo sciopero di Trentino Digitale). Ecco i dati aggiornati

18 settembre - 19:43

Oltre alla elevazione della sanzione amministrativa da 400 a 1.000 euro, è stata disposta la chiusura del locale dal 18 al 22 settembre compreso

18 settembre - 20:21

In vista dell’imminente arrivo de il Seppellimento di santa Lucia il Mart aprirà anche di notte. Sgarbi: “Devo dare una cattiva notizia ai gufi l’Opera arriva, dal 9 ottobre la mostra apre i battenti. Caravaggio? È l’artista più contemporaneo della storia”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato