Contenuto sponsorizzato

Ogni sera saliva tra i boschi per coltivare le piante di marijuana, colto in flagrante dai carabinieri

E' successo a Capriana. I militari di Molina di Fiemme e i forestali hanno monitorato per vari giorni gli spostamenti dell'uomo. Oggi la direttissima con condanna mediante patteggiamento

Pubblicato il - 01 agosto 2018 - 15:32

CAVALESE. Nascosta tra i boschi, in una località quasi inaccessibile sopra a Capriana è stata scoperta una rigogliosa coltivazione di marijuana. A rinvenirla i carabinieri di Molina di Fiemme e il corpo forestale della locale stazione che dopo lunghi appostamenti sono riusciti a risalire anche al coltivatore che quotidianamente le curava.

 

Un uomo di 45 anni, infatti, A.B. le iniziali, residente a Capriana si recava praticamente ogni giorno a visitare la sua coltivazione, per curarla e annaffiarla. Ieri sera l'intervento. I carabinieri, dopo aver documentato i vari passaggi, a seguito di appostamenti nei boschi sovrastanti la coltivazione, nella sera del 31 luglio sono passati all'azione mentre l'uomo era intento a curare le piante.

 

Da un'accurata ispezione sui luoghi venivano rinvenute 11 piante di marijuana dell’altezza di circa 1 metro e mezzo l'una, che venivano estirpate e poste sotto sequestro. Gli elementi raccolti dai carabinieri di Molina di Fiemme hanno quindi fatto scattare l’arresto del quarantacinquenne trentino per il reato di coltivazione di sostanze stupefacenti.

 

Maria Colpani, magistrato di turno della procura della repubblica di Trento, ha quindi, disposto la restrizione dell’arrestato presso le camere di sicurezza della compagnia carabinieri di Cavalese e la successiva traduzione per il giudizio direttissimo che si è celebrato nella mattinata odierna presso il Tribunale di Trento con la condanna, mediante patteggiamento, dell’arrestato a 4 mesi di reclusione e la multa di 1.000 euro.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 settembre - 05:01

Era impiegato fino a 12 ore giorno per pochi euro alla settimana, lavoratore in nero soccorso dalla guardia di finanza: Sono senza un euro ma sono sollevato. Se il futuro mi preoccupa? Certo, ma almeno ora posso affrontarlo a testa alta”

21 settembre - 10:29

Il frontale è stato molto violento, ad avere la peggio l’uomo a bordo del quad per il quale è stato necessario il trasferimento in codice rosso all’ospedale Santa Chiara di Trento. Sul posto sanitari, vigili del fuoco e forze dell’ordine

21 settembre - 10:00

Sono 20 i nuovi casi positivi al Coronavirus in Alto Adige su 1126 tamponi analizzati dai laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina. Il numero dei contagi da inizio epidemia sale pertanto a 3321, mentre i decessi rimangono stabili a 292. Sale l'indice contagi/tamponi, passato dall'1,37% di ieri all'1,78% di oggi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato