Contenuto sponsorizzato

Ogni sera saliva tra i boschi per coltivare le piante di marijuana, colto in flagrante dai carabinieri

E' successo a Capriana. I militari di Molina di Fiemme e i forestali hanno monitorato per vari giorni gli spostamenti dell'uomo. Oggi la direttissima con condanna mediante patteggiamento

Pubblicato il - 01 agosto 2018 - 15:32

CAVALESE. Nascosta tra i boschi, in una località quasi inaccessibile sopra a Capriana è stata scoperta una rigogliosa coltivazione di marijuana. A rinvenirla i carabinieri di Molina di Fiemme e il corpo forestale della locale stazione che dopo lunghi appostamenti sono riusciti a risalire anche al coltivatore che quotidianamente le curava.

 

Un uomo di 45 anni, infatti, A.B. le iniziali, residente a Capriana si recava praticamente ogni giorno a visitare la sua coltivazione, per curarla e annaffiarla. Ieri sera l'intervento. I carabinieri, dopo aver documentato i vari passaggi, a seguito di appostamenti nei boschi sovrastanti la coltivazione, nella sera del 31 luglio sono passati all'azione mentre l'uomo era intento a curare le piante.

 

Da un'accurata ispezione sui luoghi venivano rinvenute 11 piante di marijuana dell’altezza di circa 1 metro e mezzo l'una, che venivano estirpate e poste sotto sequestro. Gli elementi raccolti dai carabinieri di Molina di Fiemme hanno quindi fatto scattare l’arresto del quarantacinquenne trentino per il reato di coltivazione di sostanze stupefacenti.

 

Maria Colpani, magistrato di turno della procura della repubblica di Trento, ha quindi, disposto la restrizione dell’arrestato presso le camere di sicurezza della compagnia carabinieri di Cavalese e la successiva traduzione per il giudizio direttissimo che si è celebrato nella mattinata odierna presso il Tribunale di Trento con la condanna, mediante patteggiamento, dell’arrestato a 4 mesi di reclusione e la multa di 1.000 euro.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 19:34

I positivi totali di oggi sono 341 mentre i decessi sono 2 che portano il totale, da inizio epidemia a 1271 morti, 821 solo da settembre in questa seconda ondata di Covid-19. Ecco la mappa del contagio da Trento ad Ala da Pergine a Rovereto

27 febbraio - 20:20

Sono tante le voci che sabato 27 febbraio, in piazza Santa Maria, hanno ricordato Deborah Saltori, 42enne di Vigo Meano uccisa dall’ex marito. Non bisogna parlare di violenza solamente a posteriori, hanno ricordato le persone che hanno preso la parola in piazza. È necessario insistere sulla rieducazione degli uomini maltrattanti, ma anche sull’educazione dei ragazzi. “Chiediamo che i percorsi di educazione alle relazioni di genere siano riattivati”, ha domandato l’insegnante Maria Giovanna Franch, ma dalla giunta nessuna risposta

27 febbraio - 17:44

Dei nuovi positivi, 6 hanno tra 0-2 anni, 11 tra 3-5 anni, 24 tra 6-10 anni, 8 tra 11-13 anni, 19 tra 14-19 anni e 49 di 70 e più anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato