Contenuto sponsorizzato

Percepivano disoccupazione e aiuti provinciali, ma erano all'estero da anni

Il figlio lavorava in Germania, mentre i genitori erano tornati in Albania. Truffa da tredicimila euro. Dovranno restituire i soldi e rischiano da 1 a 6 anni di reclusione

Pubblicato il - 17 febbraio 2018 - 12:26

SELLA GIUDICARIE. Il figlio continuava a percepire la disoccupazione, mentre i genitori un assegno sociale. Questo nonostante il primo avesse trovato un'occupazione in Germania, mentre padre e madre vivessero stabilmente in Albania.

 

Nei guai un 40enne cittadino italiano di origine albanese e i genitori di 80 e 79 anni, cittadini albanesi, segnalati alla procura di Trento per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche

 

Il capofamiglia si è da tempo a lavorare in Germania, ma continuava a percepire da Inps e Provincia erogazioni pubbliche come disoccupato per oltre 5 mila euro nel corso del 2017.

 

I genitori, invece, sono rientrati in patria e percepiscono ancora circa 7 mila euro all'anno di assegno sociale.

 

Le indagini della polizia locale della Valle del Chiese con il supporto dei colleghi della polizia locale delle Giudicarie hanno preso il via dopo una segnalazione di Itea, che non riusciva a contattare l'inquilino dell'appartamento in Sella Giudicarie, apparentemente lasciato libero senza però la restituzione dell'immobile.

 

Le puntuali verifiche hanno prima consentito all'Itea di rientrare in possesso dell’appartamento per la riassegnazione, mentre gli accertamenti presso gli uffici degli enti pubblici hanno permesso di far emergere la truffa, cioè l'omissione di informare il Comune di residenza dell'avvenuto trasferimento all'estero.

 

Tutti i componenti del nucleo familiare sono stati cancellati dall’anagrafe del Comune di Sella Giudicarie, mentre gli enti pubblici hanno provveduto a interrompere le erogazioni: i tre denunciati dovranno restituire l’indebito e rischiano inoltre una condanna alla reclusione da 1 a 6 anni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 aprile - 19:55

Il presidente in conferenza stampa ha detto che per lui da lunedì si parte ma mentre Kompatscher e Zaia prima hanno distribuito i dispositivi e poi hanno fatto l'ordinanza in Trentino ancora manca tutto. E se nelle farmacie le mascherine scarseggiano il paradosso è che i guanti si potrebbero comprare proprio nei supermercati che, però, domani sono chiusi e lunedì non dovrebbero più essere frequentati senza i guanti

04 aprile - 19:38

Le vittime negli ospedali del sistema trentino sono 3 donne e 3 uomini. Sono 1.601 le persone in isolamento domiciliare, 151 in Rsa mentre i casi complessivi riguardano 741 persone, 151 nelle case di cura e 14 in strutture intermedie. Sono 301 i pazienti ricoverati senza ventilazione, 52 in semi-invasiva e 81 in ventilazione invasiva

04 aprile - 19:01

Si tratta di un gruppo di analisi di scenario e un gruppo tecnico operativo per mettere in campo misure concrete sul breve periodo per dare "ossigeno" a chi ne ha bisogno e impostare una manovra di medio-lungo periodo, che inizi a guardare al "dopo" quindi ad uno scenario che abbracci almeno i prossimi 12-24 mesi. Ecco chi sono i 15 nomi scelti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato