Contenuto sponsorizzato

Percepivano disoccupazione e aiuti provinciali, ma erano all'estero da anni

Il figlio lavorava in Germania, mentre i genitori erano tornati in Albania. Truffa da tredicimila euro. Dovranno restituire i soldi e rischiano da 1 a 6 anni di reclusione

Pubblicato il - 17 February 2018 - 12:26

SELLA GIUDICARIE. Il figlio continuava a percepire la disoccupazione, mentre i genitori un assegno sociale. Questo nonostante il primo avesse trovato un'occupazione in Germania, mentre padre e madre vivessero stabilmente in Albania.

 

Nei guai un 40enne cittadino italiano di origine albanese e i genitori di 80 e 79 anni, cittadini albanesi, segnalati alla procura di Trento per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche

 

Il capofamiglia si è da tempo a lavorare in Germania, ma continuava a percepire da Inps e Provincia erogazioni pubbliche come disoccupato per oltre 5 mila euro nel corso del 2017.

 

I genitori, invece, sono rientrati in patria e percepiscono ancora circa 7 mila euro all'anno di assegno sociale.

 

Le indagini della polizia locale della Valle del Chiese con il supporto dei colleghi della polizia locale delle Giudicarie hanno preso il via dopo una segnalazione di Itea, che non riusciva a contattare l'inquilino dell'appartamento in Sella Giudicarie, apparentemente lasciato libero senza però la restituzione dell'immobile.

 

Le puntuali verifiche hanno prima consentito all'Itea di rientrare in possesso dell’appartamento per la riassegnazione, mentre gli accertamenti presso gli uffici degli enti pubblici hanno permesso di far emergere la truffa, cioè l'omissione di informare il Comune di residenza dell'avvenuto trasferimento all'estero.

 

Tutti i componenti del nucleo familiare sono stati cancellati dall’anagrafe del Comune di Sella Giudicarie, mentre gli enti pubblici hanno provveduto a interrompere le erogazioni: i tre denunciati dovranno restituire l’indebito e rischiano inoltre una condanna alla reclusione da 1 a 6 anni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'8 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 March - 10:44

Le indagini sono iniziate con una mail arrivata alla Questura che conteneva alcune foto ritraenti una persona, senza che fosse ripresa in volto ma con indosso un braccialetto di metallo, con una pistola ed un coltello. Niglio: "Fondamentale la collaborazione dell' Università di Trento, che ha consentito alla Squadra Mobile di risalire in tempi rapidissimi all' identità dello studente"

09 March - 10:06

Crescono i numeri del contagio in Veneto, dove il superamento dei 250 casi ogni 100mila abitanti in 4 distretti ha spinto la Regione a decidere per la chiusura della scuola in presenza dalla seconda media in su. A forte rischio anche i territori di Belluno e dell'Alto Vicentino

09 March - 08:08

Ieri sera il Consiglio di amministrazione di Upipa ha di fatto sfiduciato la presidente Francesca Parolari. All'origine della frattura la mancata comunicazione al Cda del progetto che ha portato alla riapertura delle visite ai famigliari in 5 Rsa. La presidente rivendica l'autonomia delle strutture

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato