Contenuto sponsorizzato

Persone sugli alberi e motoseghe in azione, alta tensione a Rovereto. Ecco i primi abbattimenti (VIDEO)

Alle 7 in punto le motoseghe sono entrate in azione. Alcuni cittadini sono saliti sugli alberi per difenderli con il proprio corpo. Presenti le forze dell'ordine

Pubblicato il - 22 aprile 2018 - 07:54

ROVERETO. Le motoseghe alle 7 in punto di questa mattina hanno rotto il silenzio di viale Trento a Rovereto ed hanno abbattuto il primo ippocastano. Un tonfo che ha lasciato impietriti gli oltre 50 manifestanti che fin dalle tre di questa notte si trovavano in strada. 

 


Semplici cittadini ma anche consiglieri comunali  che hanno deciso di partecipare alle proteste.  Alle luci dell’alba la strada è stata interamente chiusa e sono iniziati ad arrivare i furgoni con le transenne. Con loro anche le forze dell’ordine, carabinieri e polizia,  per evitare tensioni e scontri con i manifestanti. Alcuni persone in bicicletta con i megafoni hanno invitato le persone a scendere in strada. Alcuni hanno chiamato al telefono direttamente il sindaco chiedendogli di scendere in strada e partecipare  per discutere la questione. 

 

Lungo la via su alcuni alberi sono salite delle persone ed ora che i lavori di abbattimento sono partiti, i problemi arriveranno quando sarà il turno di questi  ippocastani che i cittadini hanno deciso di difenderli con il proprio corpo. 

 

I manifestanti, presenti anche in strada con alcuni striscioni, hanno cercato  portare delle ragioni di tipo legale contro l’abbattimento degli alberi ma a nulla è servito. Ora i cittadini stanno seguendo i primi abbattimenti aspettando di salvare gli ippocastani con sopra le persone.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'08 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 luglio - 13:11

L'assessore all'istruzione della Provincia di Trento si è distinto nelle ultime settimane per aver presenziato alle riaperture di tutte le scuole dell'infanzia possibili e immaginabili, con foto di lui in ogni posizione, e comunicati stampa al limite della propaganda. Il mondo della scuola resta tra quelli più trascurati dalla Giunta Fugatti e ancora non si hanno certezze circa le modalità di ritorno alle lezioni

09 luglio - 13:07

Superata la tensione, per la capo pattuglia, madre di due bambini, c’è stato spazio per un momento di commozione, in particolare quando la piccola, felice anche per essere salita a bordo di un’auto della polizia, è stata riportata dal padre che ha ringraziato i soccorritori

09 luglio - 12:21

Mirko Bertinazzo, coinvolto nel tamponamento in A22, è morto sul colpo quando l'auto sulla quale stava viaggiando si è scontrata con il rimorchio di un mezzo pesante. Il 38enne era seduto al posto del passeggero, in zona era conosciuto per aver militato in diverse squadre di calcio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato