Contenuto sponsorizzato

Persone sugli alberi e motoseghe in azione, alta tensione a Rovereto. Ecco i primi abbattimenti (VIDEO)

Alle 7 in punto le motoseghe sono entrate in azione. Alcuni cittadini sono saliti sugli alberi per difenderli con il proprio corpo. Presenti le forze dell'ordine

Pubblicato il - 22 aprile 2018 - 07:54

ROVERETO. Le motoseghe alle 7 in punto di questa mattina hanno rotto il silenzio di viale Trento a Rovereto ed hanno abbattuto il primo ippocastano. Un tonfo che ha lasciato impietriti gli oltre 50 manifestanti che fin dalle tre di questa notte si trovavano in strada. 

 


Semplici cittadini ma anche consiglieri comunali  che hanno deciso di partecipare alle proteste.  Alle luci dell’alba la strada è stata interamente chiusa e sono iniziati ad arrivare i furgoni con le transenne. Con loro anche le forze dell’ordine, carabinieri e polizia,  per evitare tensioni e scontri con i manifestanti. Alcuni persone in bicicletta con i megafoni hanno invitato le persone a scendere in strada. Alcuni hanno chiamato al telefono direttamente il sindaco chiedendogli di scendere in strada e partecipare  per discutere la questione. 

 

Lungo la via su alcuni alberi sono salite delle persone ed ora che i lavori di abbattimento sono partiti, i problemi arriveranno quando sarà il turno di questi  ippocastani che i cittadini hanno deciso di difenderli con il proprio corpo. 

 

I manifestanti, presenti anche in strada con alcuni striscioni, hanno cercato  portare delle ragioni di tipo legale contro l’abbattimento degli alberi ma a nulla è servito. Ora i cittadini stanno seguendo i primi abbattimenti aspettando di salvare gli ippocastani con sopra le persone.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.31 del 13 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

13 novembre - 19:04

Dopo la storia che abbiamo raccontato di Gianpaolo e Laura sono stati molti i trentini che hanno deciso di offrire il proprio aiuto. Intanto anche oggi hanno trascorso la giornata al freddo. Tra le offerte di aiuto non è mancato anche chi ha deciso di informarsi per pagare una settimana alla coppia in ostello in un B&B dove poter dormire al caldo

13 novembre - 19:56

Il maltempo ha causato sia l’interruzione della fornitura esterna di energia elettrica, necessaria per la trazione dei treni e il funzionamento delle apparecchiature tecnologiche, sia la caduta di alberi sulla linea ferroviaria. Nella giornata odierna si sono registrati non pochi disagi per i viaggiatori, salvo imprevisti la linea dovrebbe essere riattivata nella mattinata di domani

 

13 novembre - 12:44

A esprimere forti perplessità sull'operazione i territori. E arriva la presa di posizione, pubblica, di Simone Santuari, presidente della comunità valle di Cembra a rappresentare anche le preoccupazioni di molti sindaci. Santuari: "Lavoriamo a consolidare il rapporto tra la valle di Cembra e la Rotaliana per cercare di costruire un percorso tra le due Comunità"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato