Contenuto sponsorizzato

Prima Mia, poi Lalla e Gloria: tre cagnoline uccise dai bocconi avvelenati a Madonna Bianca

Le tre cagnolina avevano fatto la passeggiata serale venerdì 29 tra via Marighetto, le Torri e il Mc Donald. Qualche giorno fa dei bocconi rinvenuti anche a Povo

La piccola Mia
Pubblicato il - 02 luglio 2018 - 21:05

TRENTO. Tre cani avvelenati, morti, uccisi da dei bocconi nascosti nella zona di Madonna Bianca. La prima a perdere la vita è stata la cagnetta Mia che ha cominciato a mostrare segni di avvelenamento di ritorno dalla passeggiata serale nella zona compresa tra via Marighetto, le Torri e il Mc Donald.

 

Già venerdì veniva data notizia della morte della povera cagnolina, una piccola meticcia di colore nero, e il veterinario non ha potuto che far altro che appurare che il decesso era stato causato da un avvelenamento. Con mia, assieme alla padrona, c'erano, però, altre due cagnoline: Lalla e Gloria. Ebbene ieri sulla pagina Facebook di Trentino Dogs il triste aggiornamento: "Purtroppo anche gli altri 2 cani (della stessa proprietaria) che avevano ingerito il veleno non sono riusciti a sopravvivere... speriamo che venga fatto tutto il possibile per trovare i responsabili e controllare/bonificare la zona interessata (viale verona parte sud - via marighetto - via menguzzato)".

 

Insomma con un'uscita sola la padrona delle tre cagnette si è ritrovata sola. Il veleno potrebbe anche provenire da del topicida ma nella zona già in passato erano stati segnalati bocconi avvelenati. Come pochi giorni prima dei bocconi erano stati trovati in via Madonnina, a Povo, nascosti tra le edere. Insomma, l'attenzione dei padroni deve essere sempre massima. Purtroppo gli esseri umani sono una specie cattiva l'unica in natura capace di certi comportamenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 novembre - 05:01

E' un po' presto per tirare le conclusioni. Il percorso verso dicembre è lungo e ci sono audizioni, emendamenti e votazioni in mezzo. Ma la manovra sembra piccola, molto piccola, rispetto alle possibilità e alle capacità del Trentino. Tante scelte e decisioni potrebbero essere rimandate al prossimo assestamento di bilancio

20 novembre - 08:02

Aveva 105 anni e da sempre la passione per il volo. Volpi ha ricevuto il brevetto di volo nel 1935, simbolo di tenacia e spirito di servizio

19 novembre - 19:41

Sono una quarantina i soci iscritti alla cooperativa Radio Taxi Trento che operano sul territorio provinciale. "La sicurezza negli anni è diminuita" ha spiegato il presidente Braccia. Al via, intanto, il "Taxi Rosa" per donne e minori che possono usare i mezzi nella fascia notturna con un buono sconto di 5 euro

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato