Contenuto sponsorizzato

Rapporti tesi con la banca, 56enne riempie cinque bancomat di colla

A individuare l'uomo i carabinieri di Pergine grazie alle immagini delle telecamere. QUI AGGIORNAMENTO 

Pubblicato il - 29 maggio 2018 - 09:13

PERGINE. I rapporti con il personale di una banca non erano dei migliori e ecco allora che per ripicca aveva deciso di riempire le tastiere numeriche di cinque bancomat con la colla.

 

L'uomo, però, un 56enne italiano, pregiudicato, è stato individuato dai carabinieri della stazione di Pergine Valsugana e denunciato per danneggiamento aggravato

 

I fatti risalgono al 21 maggio scorso, quando i carabinieri sono intervenuti  in cinque diversi sopralluoghi presso altrettanti sportelli bancomat di Pergine, messi fuori servizio da della colla versata sulle tastiere numeriche per la digitazione del pin. 

 

Dalle telecamere di sorveglianza delle banche colpite, i militari hanno acquisito le immagini e sono riusciti ad avere una identificazione certa del responsabile. Futili, i motivi che sono a monte di tali gesti, da ricondurre ai rapporti tenuti tra il denunciato e il personale di una delle banche colpite. 

 

Fatale il modus operandi e un paio di errori commessi nel corso dei danneggiamenti: l’uomo fingeva un prelievo ma anziché prendere denaro, versava colla. Il 56enne era coperto da un cappuccio e cercava di nascondersi all'occhio delle telecamere, ma durante i suoi tentativi è stato maldestro e l'Arma è riuscito a identificarlo.

 

Successivamente le indagini e ulteriori riscontri sono riusciti a confermare che l'autore dei gesti fosse proprio l'uomo, che è stato denunciato.

 

QUI AGGIORNAMENTO

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 19:33

Sono 14 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.402 i guariti da inizio emergenza e 556 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, giovedì 24 settembre, si specifica che 11 sono sintomatici e 1 caso è ascrivibile ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

24 settembre - 17:49

I tamponi analizzati sono stati 1.613. Oggi è stato individuato un caso di coronavirus alla scuola dell'infanzia della Sacra Famiglia di Trento

24 settembre - 18:12

Il giovane nigeriano ieri sera ne aveva già espulsi 21 ma da un secondo esame radiologico è risultato averne ancora è rimasto piantonato nel reparto di chirurgia, in attesa del processo per direttissima che si terrà non appena verrà dimesso dall'ospedale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato