Contenuto sponsorizzato

Sicurezza pedoni, Pattini (Patt) ''Intervenire a Mattarello per evitare tragedie''

Il capogruppo del Patt ha presentato una mozione per mettere in sicurezza l'area di via San Vincenzo

Pubblicato il - 11 giugno 2018 - 11:40

TRENTO. Troppa poca sicurezza per i pedoni lungo la via di S. Vincenzo a nord di Mattarello. A sollevare il problema è il capogruppo del Patt in consiglio comunale a Trento Alberto Pattini che, dopo le diverse segnalazioni arrivate da parte dei cittadini, ha presentato una mozione.

 

“Lungo questa via – spiega Pattini - (ex SS.12 dell'Abetone e del Brennero) a nord di Mattarello sono presenti una serie di edifici che presentano problematiche di sicurezza per quanto riguarda l'accesso pedonale”.

 

 

Su questo tratto di strada, infatti, non è presente alcun marciapiede e la velocità dei veicoli in transito è spesso sostenuta. Fattori, questi, che renderebbero davvero pericoloso l'attraversamento dei pedoni. “Al sindaco chiedo – ha concluso Pattini - di prevedere quanto prima la realizzazione di un marciapiede lungo questa via. Solo in questo modo si riuscirà a mettere in sicurezza i cittadini”

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.19 del 12 Novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 novembre - 19:08

Si sono conosciuti in piazza a Novara. Entrambi hanno perso lavoro e casa e poi sono partiti in treno per cercare qualche città dove iniziare una nuova vita assieme. Sono arrivati a Trento da circa un mese e mezzo. Non hanno soldi ed ora con l'arrivo del freddo hanno paura di non farcela

12 novembre - 13:53

In 10 anni spesi oltre 1,6 milioni di euro per borse di studio e contributi per soggiorni studio all'estero in favore dei figli di personale tecnico e amministrativo e dei collaboratori esperti linguistici. Per l'accusa, questi sussidi, sono stati erogati in maniera illegittima provocando un danno erariale, pertanto a risponderne sono stati chiamati due dipendenti dell'Università che hanno sottoscritto l'accordo in questione 

12 novembre - 19:02

La società Autostrada del Brennero, in accordo con la polizia stradale, ha approntato per la nottata in arrivo delle misure cautelative per impedire gravi turbative alla circolazione dell'asse autostradale. Tra Mezzocorona ed Egna sarà possibile circolare solo su una corsia, evitando la creazione di disagi dovuti a mezzi pesanti in panne

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato