Contenuto sponsorizzato

Tribunale off-limits per il processo agli anarchici. L'avvocato Canestrini: ''Sconcertante, le udienze segrete sono vietate''

Il processo è a carico di 86 manifestanti che dovranno rispondere di adunata sediziosa, interruzione di pubblico servizio, travisamento e porto d'armi impropria. Imponenti misure di sicurezza e interdetta al pubblico tutta l'area centrale del Tribunale

Pubblicato il - 28 giugno 2018 - 10:53

BOLZANO.  Il processo di primo grado a carico di 86 manifestanti – di cui 7 di cittadinanza tedesca e austriaca – è iniziato formalmente lo scorso 23 maggio. Gli imputati, non presenti in aula, dovranno rispondere a quattro capi d'accusa "minori": adunata sediziosa, interruzione di pubblico servizio, travisamento e porto d'armi impropria.

 

L'udienza è stato rinviata al 12 ottobre, ma le imponenti misure di sicurezza nei pressi del Tribunale di Bolzano non sono certo passate inosservate, con la chiusura dei parcheggi e l'istituzione di una deviazione al traffico cittadino.

 

Non solo: al pubblico risultava completamente interdetta tutta l'area centrale del Tribunale – dove è collocata l'aula di corte d'assise nella quale si tengono le udienze del processo – alla quale potevano accedere solo gli avvocati difensori, non i colleghi estranei.

 

L'avvocato roveretano Nicola Canestrini, referente della rete Fair Trials per l’Italia, punta il dito contro una circolare definita “sconcertante”, sottoscritta lo scorso 18 maggio dal Procuratore della Repubblica Giancarlo Bramante e dalla Presidente del Tribunale Elsa Vesco.

 

Le udienze segrete sono incompatibili con il nostro ordinamento democratico e con lo Stato di diritto” denuncia Canestrini: “Viene a mancare il controllo della pubblica opinione su tutte le manifestazioni della sovranità popolare, tra le quali l’amministrazione della giustizia penale spicca per importanza, riguardando la libertà personale”.

 

Qui l'articolo completo pubblicato da Salto.bz.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 11 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 novembre - 13:53

In 10 anni spesi oltre 1,6 milioni di euro per borse di studio e contributi per soggiorni studio all'estero in favore dei figli di personale tecnico e amministrativo e dei collaboratori esperti linguistici. Per l'accusa, questi sussidi, sono stati erogati in maniera illegittima provocando un danno erariale, pertanto a risponderne sono stati chiamati due dipendenti dell'Università che hanno sottoscritto l'accordo in questione 

12 novembre - 13:12

E' avvenuto sull'Altopiano della Vigolana, dove il giovane risiedeva. Pedinato dai finanzieri, è stato fermato e ha tentato la fuga. La perquisizione dell'auto e della casa hanno così portato al rinvenimento di 7 etti di fumo, 15mila euro e due lingotti d'oro. Il soggetto era stato protagonista dell'efferato pestaggio di un militare al di fuori di un noto locale valsuganotto. Arrestato

12 novembre - 05:01

“Bene, è arrivata una nuova pollastrella” , sono queste le parole che Hope (nome di fantasia per motivi di sicurezza) ha sentito la mattina che ha capito di essere stata venduta alla mafia nigeriana. Aveva appena 18 anni quando è successo. E' stata costretta a spogliarsi, a farsi valutare come un oggetto all'asta da Madame, colei che si occupa del business nigeriano. Poi è finita sulla strada

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato