Contenuto sponsorizzato

Tribunali, organico scoperto del 38%, ridotta l'apertura al pubblico. Flp:''Promesse non mantenute dalla Regione''

In via Aconcio solo tre ore al giorno, dalle 9 alle 12 dal lunedì al sabato. Il sindacato, da sempre critico alla delega sulla Giustizia: "Kompatscher e Rossi ci avevano assicurato l’assunzione di almeno 75 nuovi dipendenti"

Pubblicato il - 07 January 2018 - 13:03

TRENTO. "Da oltre un anno  Kompatscher e Rossi ci avevano assicurato che il primo ed indispensabile provvedimento che avrebbero adottato sarebbe stato l’assunzione di almeno 75 nuovi dipendenti", ma così non è stato e la Flp si arrabbia.

 

Una promessa non mantenuta per il sindacato dei dipendenti pubblici, che avrebbe voluto maggior sostegno da parte della Regione dopo il passaggio, con il 1° gennaio 2018, del personale amministrativo della Giustizia nei ruoli Regionali.

"Per le assunzioni - scrive il sindacato - eravamo stati informati che sarebbero state fatte tramite concorsi ed a tempo indeterminato, poi, non sappiamo per quale ragione, le assunzioni dovevano essere fatte a tempo determinato, infine, si dice che avverranno con contratto formazione lavoro".

Ma oltre al tipo di contratto, a causa dei prepensionamenti e delle opzioni di alcuni dipendenti che hanno preferito rimanere nei ruoli statali, il numero di addetti si è ridotto, tanto da causare problemi di tipo organizzativo.

 

Al Tribunale di Trento, per esempio, il suo presidente Avolio ha deciso di ridurre l'apertura al pubblico della sede di via Aconcio a sole tre ore al giorno, dalle 9 alle 12 dal lunedì al sabato, "visto che l’attuale scopertura dell’organico è allo stato pari al 38%, e quindi su un organico di n. 80 unità vi sono in servizio n. 52 unità".

 

"Il precedente orario era invece 08,30-13,30. Strano che l’Ordine degli Avvocati - osserva il sindacato - non abbia preso alcuna posizione in merito, solitamente sempre molto attento sulle questioni della delega".

 

La FLP, da sempre molto critica per l’approccio assunto dall’Ente Regione nei confronti della complessa gestione della delega Giustizia, "intende denunciare le promesse non mantenute in tema di miglioramento dei servizi e di efficienza degli Uffici Giudiziari Regionali".

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 maggio - 19:13
Il bilancio del comune dopo i grande evento di venerdì sera. Per tutti è stato chiaro che è andato davvero tutto bene perché si è trattato di [...]
Politica
23 maggio - 16:30
L’esponente di Fratelli d’Italia è intervenuta sulle “pesanti ingiurie da parte dello staff della sicurezza” dicendosi “profondamente [...]
Cronaca
23 maggio - 17:44
Secondo una prima ricostruzione l’uomo alla guida di un’Alfa che stava procedendo in direzione sud, verso Rovereto, non si è fermato a un [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato