Contenuto sponsorizzato

Truffe agli anziani, il finto addetto del gas si presenta con il lettore del bancomat. 97enne truffato per 750 euro

E' successo in Cristo Re. Le Forze dell'ordine indagano nel tentativo di bloccare l'accredito sulla banca del truffatore

Pubblicato il - 13 April 2018 - 10:22

TRENTO. La tecnologia la usano anche i malviventi che truffano gli anziani. I soldi, ora, vengono sottratti con il lettore bancomat portatile. La disavventura 2.0 è toccata a un 97enne che abita in Cristo Re, che ieri si è visto sfilare 750 euro direttamente dal conto corrente.

 

Poco dopo l'ora di pranzo, aspettando che rimanesse solo in casa, un 35-40enne, come è stato poi descritto, si è presentato alla porta dell'anziano presentandosi come addetto del gas. Doveva - riferisce l'anziano - controllare i contatori. Cosa che ha fatto, ovviamente per finta

 

Il truffatore ha poi spiegato all'anziano che doveva saldare poche centinaia di euro, per mettersi in regola. Soldi in casa non ce n'erano ma il finto addetto del gas ha proposto subito la soluzione: con il lettore POS portatile si può pagare anche con il bancomat.

 

Ecco che con la strisciata della carta i soldi sono stati immediatamente trasferiti dal conto dell'anziano signore a quelli del truffatore. Ora le Forze dell'ordine cercheranno di intercettare la banca di appoggio e bloccare l'accreditamento, ma non sarà facile. 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 January - 11:19

C'è un peggioramento per quanto riguarda la situazione in rianimazione. Oltre 8 mila test eseguiti in 24 ore tra tamponi molecolari e test antigenici. Sono 559 le vittime nella seconda ondata 

26 January - 12:54

In quella zona sono state ritrovate tracce di sangue attribuite dai Ris a Peter Neumair, il 63enne scomparso insieme alla compagna, Laura Perselli, a inizio gennaio. Dispiegamento di forze per un'analisi approfondita

26 January - 05:01

Nell'arco di due settimane si dovrebbe completare la seconda fase di somministrazione nelle Rsa Trentine. Nei prossimi giorni è stato chiesto un tavolo con la Provincia per ridiscutere assieme i protocolli di sicurezza e consentire una riapertura graduale delle strutture consentendo anche un ritorno degli abbracci

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato