Contenuto sponsorizzato

Vacanze romane finite, Spelacchio ritorna a casa e diventa una 'Baby little Home'

L'abete della Valle di Fiemme era diventato anche un argomento di discussione politica, ma anche oggetto di poesie, documentari e interrogazioni in Consiglio provinciale. Dopo tanta notorietà a Roma, ritorna in Valle di Fiemme per una seconda chance

Pubblicato il - 11 gennaio 2018 - 20:40

TRENTO. Sono finite le vacanze di Natale in quel di Roma per Spelacchio. Dopo l'esperienza di piazza Venezia, l'abete più celebre d'Italia farà ritorno a casa e avrà una nuova veste.

 

Una nuova vita voluta dalla Magnifica Comunità di Fiemme che rientra inoltre nel programma PefcC, cioè il Programma di Valutazione degli schemi di certificazione forestale. 

 

Archiviata l'esperienza romana, l'albero sarà trasformato in una 'Baby little Home', una casetta in legno che consentirà alle mamme di accudire e cambiare i propri bambini.

 

Partito folto dalla Val di Fiemme (Qui articolo), l'abete è arrivato sofferente nella capitale, tanto da essere subito ribattezzato Spelacchio. Oltre un mese sulla breccia per l'albero diventato una celebrità, una figura dal sapore mitico, 'personaggio' social straordinario: oltre 5 mila like su facebook e 4 mila su twitter tra battute, freddure e risposte. 

I migliori tweet e post di Spelacchio

 

Il Dolomiti aveva anche avuto la fortuna di poterlo intervistare. Proprio lui, o meglio il geniale creatore dei suoi profili social che quotidianamente postava perle di saggezza e battute divertenti che hanno fatto il giro del mondo, tanto da trovare spazio anche sul Guardian e sulla Bbc (Qui articolo).

 

L'abete della Valle di Fiemme era diventato anche un argomento di discussione politica, i detrattori sottolineano che l'amministrazione 5 Stelle non sarebbe nemmeno riuscita a far sopravvivere un albero di Natale, un esempio di mala gestione di risorse pubbliche. Si è messo a rispondere a Virginia RaggiMatteo Salvini e Maurizio Gasparri, senza esclusione di colpi (Qui articolo).

 

Dopo un Natale tra poesie, interrogazioni in Consiglio provinciale (Qui articolo) e un documentario per spiegare e raccontare dove è nato Spelacchio, arriva ora una seconda chance e il meritato rientro a casa. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 settembre - 13:40

Delle 98 sezioni ne sono state scrutinate 10. Il dato è dunque molto parziale ma sono i primi voti ''veri'' che si possono misurare. Ecco come sta andando

22 settembre - 13:59

Affermazione netta per il candidato del Centrosinistra Graziano Luzzi che a Isera si è imposto con il 56,83% delle preferenze. L’affluenza si è fermata al 66,15%

22 settembre - 13:28
Non c'è mai stata praticamente partita a Mezzocorona: il 90,60% dei cittadini ha votato per la riconferma del primo cittadino. Un divario enorme tra Hauser che si porta a casa 2.517 voti e Lucio Luchin che si ferma a 261 preferenze, il 9,40%
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato