Contenuto sponsorizzato

Viaggiava in treno da Monaco a Verona, dentro l'addome trasportava ovoli per 1,4 kg di droga

Il cittadino nigeriano di 46 anni, regolarmente residente nella provincia di Mantova, è stato arrestato. Dopo ave visto gli agenti ha iniziato a sudare copiosamente mostrando anche difficoltà nel deambulare. In ospedale  ha espulso numerosi involucri contenenti cocaina ed eroina

Pubblicato il - 18 ottobre 2018 - 10:03

BOLZANO. Si trovava in treno diretto a Verona Porta Nuova. Un viaggio deciso per trasportare della droga. Tutto stava andando liscio fino a quando, però, alla stazione ferroviaria di Brennero sull'EC 89 sono saliti le forze dell'ordine per effettuare dei controlli sui flussi migratori nella fascia di frontiera.

 

L’attenzione degli agenti è stata attirata da un viaggiatore, un cittadino nigeriano di 46 anni, regolarmente residente nella provincia di Mantova, che alla vista degli agenti, nonostante fosse in possesso di documenti idonei all’ingresso nel territorio nazionale, è apparso particolarmente nervoso ed ha cercato di eluderli.

 

L'uomo, accompagnato in ufficio, ha iniziato a sudare copiosamente mostrando anche difficoltà nel deambulare. E' stato quindi accompagnato l'ospedale di Vipiteno, dove il personale medico lo ha sottoposto ad accertamenti clinici, dai quali è emerso che occultava all’interno del proprio addome numerosi involucri contenenti con molta probabilità, sostanza stupefacente.

 

Al termine delle procedure mediche, il 46enne ha espulso ovuli per un peso complessivo di 1 chilo e 400 grammi circa di droga, presumibilmente cocaina ed eroina grezze ancora da tagliare. Terminati gli atti di rito, il cittadino nigeriano è stato tratto in arresto per detenzione e traffico di sostanze stupefacenti, successivamente tradotto presso la casa Circondariale di Bolzano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 20:14

Ci sono 118 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 8 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 173 positivi a fronte dell'analisi di 3.132 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

29 ottobre - 20:14

L'appello dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari: "Bisogna cambiare la strategia di sanità pubblica, chiunque presenti una sindrome influenzale si metta in isolamento fino ai risultati dei test"

29 ottobre - 18:45

Mentre in Alto Adige Kompatscher si è adeguato alle norme nazionali mettendo in sicurezza i suoi ristoratori ed esercenti per quanto riguarda l'accesso ai contributi (dopo aver preso atto che con meno clienti in circolazione non conveniva restare aperti con i rischi sanitari che ci sono) il Trentino continua con lo scontro con Roma: ''Alle 18.10 noi ancora non abbiamo visto nessuna atto ufficiale di impugnazione''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato