Contenuto sponsorizzato

Viaggiava in treno da Monaco a Verona, dentro l'addome trasportava ovoli per 1,4 kg di droga

Il cittadino nigeriano di 46 anni, regolarmente residente nella provincia di Mantova, è stato arrestato. Dopo ave visto gli agenti ha iniziato a sudare copiosamente mostrando anche difficoltà nel deambulare. In ospedale  ha espulso numerosi involucri contenenti cocaina ed eroina

Pubblicato il - 18 ottobre 2018 - 10:03

BOLZANO. Si trovava in treno diretto a Verona Porta Nuova. Un viaggio deciso per trasportare della droga. Tutto stava andando liscio fino a quando, però, alla stazione ferroviaria di Brennero sull'EC 89 sono saliti le forze dell'ordine per effettuare dei controlli sui flussi migratori nella fascia di frontiera.

 

L’attenzione degli agenti è stata attirata da un viaggiatore, un cittadino nigeriano di 46 anni, regolarmente residente nella provincia di Mantova, che alla vista degli agenti, nonostante fosse in possesso di documenti idonei all’ingresso nel territorio nazionale, è apparso particolarmente nervoso ed ha cercato di eluderli.

 

L'uomo, accompagnato in ufficio, ha iniziato a sudare copiosamente mostrando anche difficoltà nel deambulare. E' stato quindi accompagnato l'ospedale di Vipiteno, dove il personale medico lo ha sottoposto ad accertamenti clinici, dai quali è emerso che occultava all’interno del proprio addome numerosi involucri contenenti con molta probabilità, sostanza stupefacente.

 

Al termine delle procedure mediche, il 46enne ha espulso ovuli per un peso complessivo di 1 chilo e 400 grammi circa di droga, presumibilmente cocaina ed eroina grezze ancora da tagliare. Terminati gli atti di rito, il cittadino nigeriano è stato tratto in arresto per detenzione e traffico di sostanze stupefacenti, successivamente tradotto presso la casa Circondariale di Bolzano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.53 del 30 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 giugno - 19:46

Ci sono 5.435 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 685 (326 letti da Apss e 359 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,44% di test positivi. Sono 3 i nuovi casi e nessun morto legato a Covid-19 nelle ultime 24 ore

01 giugno - 18:47

Preoccupano i mesi di settembre e ottobre con l'arrivo dell'influenza ma soprattutto gli affollamenti nei luoghi al chiuso. Ferro: "E' terreno fertile per il coronavirus, riconoscerlo dall'influenza è difficile per questo abbiamo impostato una vaccinazione di massa"

01 giugno - 18:40

Il presidente della Pat ha parlato a lungo anche della questione nidi e materne tradendo un pensiero evidentemente comune nella Giunta di vedere queste strutture come dei meri parcheggi di bambini. Tutto è ricollegato al tema economico: ''Così i genitori possono tornare a lavorare''. Si torna a circolare liberamente in regione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato