Contenuto sponsorizzato

Aveva ingerito 66 ovuli di cocaina ed eroina. Bloccato in treno 25enne corriere della droga

Il giovane si trovava nel treno che da Monaco porta a Bologna ma domenica pomeriggio è stato fermato dalle forze dell'ordine. Trasportava circa un chilo di droga in ovuli 

Pubblicato il - 20 febbraio 2019 - 08:29

BOLZANO. Nello stomaco aveva 66 ovuli di cocaina e eroina e il pericolo che se ne potesse rompere uno mettendo a rischio la sua vita era altissimo. Un ragazzo di 25 anni è stato però tradito dall'agitazione quando domenica sul treno che da Monaco portava a Bologna si è trovato davanti le forze dell'ordine che stavano effettuando dei controlli volti al contrasto del traffico illecito di sostanze stupefacenti.

 

Il giovane, di origine nigeriana, con regolare permesso di soggiorno in Italia, presentava le tipiche caratteristiche del corriere di sostanze stupefacenti. Una situazione che sempre più spesso negli ultimi tempi le forze dell'ordine si trovano davanti con molti giovani che vengono sfruttati per la loro disperazione facendoli diventare degli ovulatori.

 

Il 25enne è stato fatto scendere dal treno ed accompagnato, dapprima presso gli uffici del Commissariato di Brennero, dopodiché, ottenuto il nulla osta dell'Autorità Giudiziaria di Bolzano, è stato sottoposto ad esame radiografico presso l'ospedale a Vipiteno dove le radiografie hanno mostrato come all'interno dell'addome avesse degli ovuli.

 

Il ragazzo è stato quindi ricoverato al fine di permettere che gli ovuli ingeriti fuoriuscissero gradualmente. Da un preliminare test effettuato sulla sostanza contenuta all'interno dei primi ovuli espulsi è risultata essere cocaina ed eroina. Il giovane è stato poi arrestato e portato in carcere.

 

L'operazione del personale del Commissariato di Brennero ha consentito di recuperare e sequestrare quasi un chilogrammo di sostanza stupefacente suddivisa in 66 ovuli.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 maggio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 maggio - 06:01

La malattia di Lyme è la più diffusa. Secondo i dati dell'Apss nel 2017 i casi notificati sono stati 29. Rizzoli: "Le temperature più miti hanno fatto prolungare il periodo di attività durante il quale la zecca cerca un ospite di cui cibarsi"

22 maggio - 09:07

Ieri mattina alcuni automobilisti si sono accorti dell'auto cappottata. All'interno c'era il corpo senza vita di Sergio Dagnoli, 38 anni. Cameriere in un hotel di Riva del Garda 

21 maggio - 19:03

Mentre il profilo, subito dopo che l'articolo de ilDolomiti è stato pubblicato, è stato rimosso (e la Pat spiega che sono in corso verifiche) emergono altri screenshot sull'attività ''social'' del braccio destro dell'assessore provinciale allo sviluppo economico e al lavoro. Dopo le frasi sessiste e razziste ecco quella contro le parti sociali (con le quali il capo di gabinetto dovrebbe trattare)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato