Contenuto sponsorizzato

Ingoia 76 ovuli di eroina e rischia la vita ma viene fermato sul treno, 30enne arrestato

Il giovane si trovava nel treno EC 83, proveniente da Monaco di Baviera e diretto a Venezia Santa Lucia. Nell'addome sono stati trovati ben 76 ovuli di eroina per un peso complessivo di 1,3 Kg

Pubblicato il - 19 marzo 2019 - 13:00

BOLZANO. Un corriere della droga che trasportava le dosi utilizzando il proprio corpo. A finire nei guai è stato un 30enne nigeriano, incensurato e con passaporto valido e regolare permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura di Roma.

 

Il giovane stava viaggiando sul treno EC 83, proveniente da Monaco di Baviera e diretto a Venezia Santa Lucia. Gli agenti nel verificare alcuni passeggeri hanno controllo il 30enne che esibiva un biglietto per Verona Porta Nuova ma mostrava segni di ingiustificato nervosismo.

 

La decisione, quindi, da parte delle forze dell'ordine, di accompagnarlo presso il Commissariato per ulteriori accertamenti. Sospettando che il soggetto potesse occultare sostanza stupefacente in corpo, visto alcuni sintomi tipo tremore e gonfiore addominale.

 

Un intervento, questo, anche per salvaguardarne l’incolumità fisica.

 

L'uomo è stato accompagnato presso l’ospedale di Vipiteno, dove gli veniva riscontrata la presenza di numerosi corpi estranei nell’addome. Ben 76 ovuli di eroina per un peso complessivo di 1,3 Kg.

 

Il 30enne è stato tratto in arresto e tradotto presso la Casa Circondariale di Bolzano, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 luglio - 19:27

Dopo la boutade di Sgarbi che aveva definito il planetario “tre palle su un prato” ecco la mossa del Muse che incassa già alcuni endorsement importanti come quello dell’astronauta Samantha Cristoforetti: “Evento importante per la città di Trento e non solo”. Lanzinger: “Un unicum per tecnologia e innovazione”

21 luglio - 12:18

La storia della squadra di calcio che è diventata un esempio di inclusione e dialogo interculturale vista attraverso gli occhi di Youness Et-tahiri che per un anno ha giocato con il team di Trento e che adesso sta per trasferirsi in un altro club, ma che fa sapere: “Questo è solo un arrivederci”

21 luglio - 19:00

Il consigliere dei Verdi non ha votato il Prg ed è uscito dall'aula puntando il dito contro la maggioranza che ha accettato l'emendamento arrivato dai banchi della minoranza. "In una fase di cambiamenti climatici enormi, dove lo zero termico si alza sempre più e noi insistiamo con le politiche turistiche legate allo sci in luoghi che fra 10/15 anni non avranno più le condizioni per avere la neve"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato