Contenuto sponsorizzato

Violenza sessuale, condannato un padre che ha abusato della figlia di 13 anni

Aveva aspettato che la madre uscisse di casa, minacciando la propria figlia con un coltello alla gola. Sei anni e 4 mesi

Pubblicato il - 13 aprile 2018 - 09:28

ROVERETO. Sei anni e 4 mesi di reclusione, così ha deciso il giudice che ha inflitto questa pena a un padre che ha usato violenza sessuale sulla figlia 13enne. L'avrebbe costretta a un rapporto, anche se non consumato completamente, puntandole un coltello alla gola.

 

I fatti risalgono al 21 luglio dello scorso anno. La madre uscì, rimasero in casa solo padre e figlia, e in questa occasione avvenne la violenza. Dopo aver consumato il terribile atto con la propria figlia, l'uomo obbligo la ragazzina a pulire slip e pantaloncini, per evitare che fossero poi rinvenute le tracce biologiche sugli indumenti.

 

Servì a poco, perché gli inquirenti riuscirono a rinvenirle e ad accusare il padre del più atroce delitto, violenza sessuale sulla propria figlia. Figlia che subito dopo raggiunse la madre raccontandole tutto, e la madre raccontò tutto ai carabinieri che intervennero arrestando l'uomo.

 

Esami accurati sugli indumenti, infatti, su quelli stessi che il padre aveva fatto lavare alla figlia, fecero emergere la presenza di tracce biologiche che corrispondevano con il racconto della ragazzina. altri esami esclusero la penetrazione, confermando però la violenza sessuale. 

 

Il padre, di origini centroafricane, è infatti in carcere da quel giorno. Ieri si è concluso il processo di primo grado con la condanna a sei anni e 4 mesi di reclusione. Sarebbero stati 10, ma il rito abbreviato ha ridotto la pena. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 11 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

13 luglio - 05:01

L’assestamento di bilancio presentato dalla giunta Fugatti non convince, Rossi: “Pura propaganda, se poi non si stanziano i fondi le grandi opere rimarranno solo sulla carta, gli unici cantieri che sono stati avviati sono collegati alle opere pensate nella scorso legislatura”. Per gli imprenditori le chiusure domenicali provocheranno la fuga dei consumatori verso Bolzano e il Veneto

12 luglio - 20:06

C’è sconcerto tra i segretari di Cgil, Cisl e Uil che, durante l’audizione in prima commissione del Consiglio provinciale, hanno appreso che la manovra di fatto prevede tagli al bilancio provinciale per 100 milioni di euro sul 2020 e per 200 milioni di euro sul 2021

12 luglio - 18:02

Il totale sul territorio resta così a 5.503 casi e 470 morti da inizio epidemia. La Pat: "Rispetto a ieri migliorano decisamente i dati riferiti al contagio a Covid-19 in Trentino". In Alto Adige sono stati registrati 5 casi di nuova positività

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato